polo del latte. MATTEUCCI: «FONDAMENTALE CAPIRE LA POSIZIONE DELLA GDO»

Stalla con mucche
Stalla con mucche

FIRENZE. “È una situazione che certo non abbiamo cercato noi ma che ci vede comunque protagonisti. Il 12 luglio è in programma l’incontro con tutti i sindaci del Mugello per discutere del futuro del settore. Ci auguriamo di velocizzare e raggiungere in tempi brevi i patti di filiera fra tutti i soggetti interessati, azienda, istituzioni, sindacati e associazioni di categoria. In questa fase sarà importante capire la posizione della Gdo (Grande Distribuzione Organizzata– n.d.r.), come si comporterà e se si schiererà dalla parte del prodotto di qualità.”

È quanto dichiarato da Giacomo Matteucci, segretario della sezione lattiero casearia dell’Unione Agricoltori di Firenze associata a Confagricoltura Toscana che commenta  così  il progetto di fusione per incorporazione della Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno nella Centrale di Torino dopo il via libera ieri dagli azionisti dell’azienda torinese.

“La grande distribuzione – spiega Matteucci – deve infatti decidere se far affondare le aziende del territorio favorendo la presenza sugli scaffali di prodotti a bassissimo costo oppure promuovere e premiare la qualità e l’eccellenza del nostro latte. Nel complesso vediamo questa operazione come una opportunità da cui possono nascere nuove sinergie in grado di far apprezzare i nostri  prodotti che certo non temono confronti”.

[lorenzo galli torrini]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento