POLO-SICUREZZA, CAMBIARE MOLTO PER NON CAMBIARE NULLA

PISTOIA. Il Sap (sindacato autonomo polizia) di Pistoia interviene di nuovo sulla questione del “Polo della Sicurezza”.

Il Prefetto di Pistoia, dottor Mauro Lubatti
Il Prefetto di Pistoia, dottor Mauro Lubatti

Grazie alla presa di posizione del Sap e delle altre Oo.Ss. della Polizia di Stato della nostra provincia, in relazione al trasferimento degli Uffici della polizia nel Nuovo Polo della Sicurezza, si è appreso che la scorsa settimana si sono svolti incontri, non programmati, per affrontate tutte quelle difficoltà che, con la gestione del Prefetto, fino ad oggi non erano state superate. Nel corso degli incontri sembrerebbe che sia già stata improntata una linea unica e risolutiva anche se, per l’esperienza maturata nel tempo, ci è d’obbligo usare il condizionale.

Il Sap deve però sottolineare che i passi avanti fatti riguardano solo lo spostamento di Questura e Polizia Stradale; sembra infatti che la Prefettura rimanga esclusa, almeno per il momento, dal trasferimento. Sorge così spontaneo chiedersi se il Prefetto non abbia così raggiunto il suo obiettivo.

Cambiare molto per non cambiare nulla.

Non è fantasia ipotizzare l’intera agenzia del territorio nella parte del nuovo polo della sicurezza. Infatti, ad oggi, il Prefetto non ha ancora previsto l’allocamento dei suoi uffici nel nuovo stabile, dimostrando che non si tratta quindi del tanto sbandierato rispetto delle regole , ma solo una delle tante azioni finalizzate non solo al già acquisito privilegio di mantenere l’appartamento di 500 mq in piazza S. Leone, ma anche a conservare i suoi uffici nella prestigiosa piazza del Duomo.

Andrea Carobbi Corso
Andrea Carobbi Corso

Se davvero lo Stato intendesse risparmiare forse sarebbe il caso che valutasse bene ciò che il Sap oggi sta solo ipotizzando, ma che di fatto aggraverebbe ulteriormente i costi di gestione dei suoi uffici rappresentativi sul territorio, in un momento storico dove risparmiare sulla spesa è diventato un obbligo.

Il Sap è un sindacato e non un partito politico per cui non ha la forza di sostenere un vero cambiamento; è facile per noi, vivendo quotidianamente queste realtà, capire dove possa essere il vero risparmio, come del resto abbiamo fatto, in questa ottica, nei giorni scorsi quando abbiamo proposto pubblicamente l’unificazione delle forze di polizia e conseguente riorganizzazione del sistema sicurezza.

Il Segretario Provinciale Sap
Andrea Carobbi Corso

redazione@linealibera.info

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento