ponte. AGGREDITO MENTRE ERA A CACCIA, FDI SOLIDALE CON L’EX SINDACO

Lupori auspica un aumento dei controlli sul territorio perché atti intimidatori non abbiano a ripetersi
Cacciatore

PONTE BUGGIANESE. Fratelli d’Italia Ponte Buggianese esprime la propria solidarietà al cacciatore ex sindaco del nostro Comune che nella mattinata di domenica 13 gennaio è stato aggredito verbalmente e fisicamente mentre si trovava a caccia nelle nostre campagne da un gruppo di esaltati appartenenti a una qualche formazione animalista.

Auspichiamo che l’Amministrazione Comunale e le forze dell’ordine aumentino i controlli affinché gli atti intimidatori e vessatori nei confronti di chi regolarmente detiene il porto d’armi e pratica regolarmente l’attività venatoria rimangano il prima possibile soltanto un brutto ricordo e, soprattutto, garantiscano la sicurezza dei cacciatori, cittadini irreprensibili, con la fedina penale immacolata, che pagano cifre non irrilevanti per esercitare la propria passione soggetta a numerose norme che ne regolano ogni aspetto, anche perché la presenza dei cacciatori sul territorio rappresenta in ogni momento dell’anno una costante attenzione agli avvenimenti in loco, valorizzando sempre più la gestione dell’ambiente con la consapevolezza della tutela della biodiversità e delle tradizioni agro-silvo-pastorali. 

Nadia Lupori Fratelli d’Italia Ponte Buggianese 

                                                                                                       

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento