ponte. BUONAMICI (CENTRODESTRA): RIPARTIRE DALLE STRADE

Riccardo Buonamici

PONTE BUGGIANESE. Ponte Buggianese deve ripartire e per farlo ha bisogno delle strade. Sì, certo, ci sono molti altri problemi da affrontare e risolvere (la Tari, la pressione fiscale…) ma è un fatto che strade efficienti dovrebbero essere una delle priorità di qualsiasi comune.

Perché? Innanzitutto per la sicurezza: a nessuno piace rischiare incidenti, specie se va in moto, per buche e segnaletica mancante o illeggibile; in secondo luogo, ma non meno importante, perché le strade sono il sistema cardiovascolare di un paese, portano ossigeno alle attività economiche, consentono la fruizione degli spazi da parte di tutti e sono uno dei principali indicatori di decoro.

La segnaletica sia orizzontale, sia verticale è in molti casi carente, con segnali verticali spesso storti e instabili che, in caso di caduta, rappresentano un grande pericolo per l’incolumità dei pedoni che si trovino a passare nelle vicinanze ed in particolare per i bambini.

Sarà nostra cura, se gli elettori ci daranno fiducia, intervenire su questo fondamentale aspetto della vita cittadina, con il piano triennale delle opere pubbliche.

Nonostante i tagli agli enti locali vi sono diverse possibilità di ottenere finanziamenti per questi scopi. In primis bisognerà realizzare una mappatura delle strade più dissestate per preparare in anticipo progetti da usare non appena si presenta il bando giusto.

Collegato a questo c’è il problema delle opere accessorie, come i dossi, al fine di limitare la velocità dei veicoli in zone particolarmente pericolose.

È possibile installare dei dossi in gomma da avvitare alla sede stradale che possono essere rimossi in caso di lavori che coinvolgano la stessa. Altra soluzione potrebbe essere quella degli attraversamenti a led, con l’energia necessaria agli stessi assicurata da pannelli fotovoltaici che eviterebbero quindi di collegare il punto di attraversamento alla rete della pubblica illuminazione con conseguente necessità di nuova (costosa) certificazione.

Pensiamo anche ad installare delle pensiline per l’attesa dei bus, nonché una colonnina per la ricarica delle auto elettriche che ci farebbe essere tra i primi comuni della provincia ad usufruire di tale impianto e per lo più a costo zero, dato che qualsiasi fornitore di energia elettrica ha tutto l’interesse ad installare queste colonne.

Saranno riviste ed aumentate tutte le aree di parcheggio, saranno create aree di parcheggio rosa da utilizzare dalle mamme nei pressi delle scuole, del comune e della pubblica assistenza. Le aree verdi dove giocano i bambini, spesso troppo pericolosamente vicine alla sede stradale, saranno messe in sicurezza.

Infine, penseremo anche a valorizzare le risorse turistiche pontigiane, con la realizzazione di una bella pista ciclabile che dal ciclodromo arrivi fino alla Dogana.

Riccardo Buonamici, candidato sindaco centrodestra unito

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento