ponte di mandrini. TUTTI CONVOCATI SÌ, MA DAL PREFETTO

La pratica della grottesca e interminabile vicenda è atterrata, ieri venerdì 17 gennaio, sulla scrivania della dottoressa Emilia Zarrilli. Il comunicato “rassicurante” della Provincia
Ponte dei Mandrini

ABETONE – PISTOIA. Tutti Convocati sì, ma non per giocare il derby, ma direttamente nell’ufficio del Prefetto.

La pratica della grottesca e interminabile vicenda del Ponte dei Mandrini, è atterrata sulla scrivania della dottoressa Emilia Zarrilli Prefetto di Pistoia, che ieri, venerdì 17, ha convocato le parti in causa: Luca Marmo Presidente della Provincia di Pistoia e Diego Petrucci Sindaco del Comune di Abetone Cutigliano.

La richiesta era sta più volte sollecitata dal Comitato per la riapertura della Sp20, nato per tenere alta l’attenzione sulla vicenda di ormai otto mesi.

A darne notizia con uno stringato comunicato la stessa Provincia.

ponte dei mandrini. LUNEDÌ INCONTRO IN PROVINCIA PER DEFINIRE L’INIZIO DEI LAVORI

Il comunicato della Provincia Pistoia del 20 gennaio

Dopo dieci giorni di imbarazzato silenzio dal caos burocratico e dall’inizio di fatto, ma non formalizzato, dei lavori di ripristino al ponte, e nell’imminenza del Consiglio Comunale Aperto, svoltosi ieri pomeriggio all’Albergo Alpino di Pian di Novello, l’ufficio presidenza e relazione esterne, ha esternato il presidente-pensiero.

ponte dei mandrini. CAOS BUROCRATICO, LE DATE DI NOMINA DEI RESPONSABILI DEI LAVORI NON TORNANO

Poche righe in cui poco si dice ma tanto si ammette.

Già di per sé la convocazione del Prefetto è sintomo di un qualcosa di molto problematico a cui viene aggiunto che, grazie al “lavoro del Presidente della Provincia sul Ponte dei Mandrini” sono stati recuperati i “rapporti tra l’Ufficio competente e la Ditta incaricata”.

Ponte dei Mandrini. Divieto di Accesso lato Abetone

Come se non bastassero gli otto mesi di ritardi, promesse di riaperture non mantenute, caos amministrativo con atti da rifare perché un dipendente è andato in pensione, si sono aggiunti in neanche due giorni di presenza della ditta esecutrice dei lavori, anche problemi di “rapporti” tra Provincia e la stessa ditta, tanto da dover essere “recuperati”. Un capolavoro gestionale.

Il comunicato prosegue rassicurando che “già lunedì pomeriggio” 20 gennaio saranno stabiliti con esattezza il momento dell’inizio dei lavori.

Chissà a cosa era servita analoga riunione indetta un mese esatto prima, il 20 dicembre scorso, con l’impresa affidataria dei lavori, in cui veniva, così riportava il comunicato prontamente emanato dalla Provincia, stabilito il cronoprogramma.

ponte dei mandrini. DOPO 8 MESI IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA CHIEDE TEMPI BREVI

Ponte dei Mandrini. Le armature da posizionare

“Prendo atto – riferiva il Presidente Luca Marmo – con soddisfazione dell’impegno della ditta a garantire un intervento risolutivo in tempi brevi”, aggiungendo, “che l’Ufficio Viabilità della Provincia avrà cura di verificare costantemente”. Ogni commento è superfluo.

Un mese trascorso e buttato al vento.

Lunedì 20, verrà svelata quindi la data effettiva di inizio lavori che sarà “tempestivamente comunicata” dopo otto mesi di attesa.

Spiegazioni zero, anzi, in conclusione il Presidente fa sapere che “per non offrire ulteriori occasioni di polemica”, vera preoccupazione(?), non avrebbe partecipato al Consiglio Comunale aperto.

Marco Ferrari
[marcoferrari@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email