“PRACCHIA IN MUSICA”, TRA SCOPERTE E TRADIZIONE

Quartetto Sax

PRACCHIA. Da giovedì 17 agosto torna “Pracchia in musica”, rassegna che da quattro anni propone ai residenti e ai villeggianti, che numerosi affollano la località dell’Appennino pistoiese e quelle vicine, appuntamenti musicali di qualità.

Quest’anno l’iniziativa punta sui giovani.

“Dopo aver invitato in passato musicisti di forte esperienza concertistica, spesso in ensemble con i loro allievi” spiega Alberto Spinelli, direttore artistico di Pracchia in Musica “quest’anno proponiamo giovani esecutori che siamo certi presenteranno interpretazioni fresche, piene di entusiasmo e di ottimo livello”.

Questo il caso del Cosmopolitans Sax Quartet, che giovedì 17, nella sede della Misericordia di Pracchia, inizio ore 17,30, presenta un programma di brani celebri tra jazz e musica da film. Il Quartetto nasce dall’incontro di quattro giovani musicisti (Pietro Vecchi e Giacomo Cazzaro, sax alto; Ethan Bonini, sax tenore; Eoin Setti, sax baritono) che attualmente studiano nei Conservatori di Parma e Trento. Il quartetto ha preso parte ad alcune importanti manifestazioni come la cerimonia d’apertura del Mondiale di Rugby under 20 e la realizzazione, in collaborazione con il Teatro Regio, di un video promozionale per il concerto a Parma dei Berliner Philarmoniker.

Alcuni musicisti del quartetto hanno partecipato, inoltre, a due edizioni della rassegna Pracchia in Musica e del Festival Valceno Arte.

La giovane formazione cameristica propone un repertorio basato sull’arrangiamento di brani noti e meno conosciuti.

Anche il duo Valentina Bernardi (flauto) e Luca Pedretti (chitarra) vedrà, questa volta nella chiesa di San Lorenzo, lunedì 21, impegnati due giovani interpreti che si stanno perfezionando la prima al Conservatorio A. Boito di Parma, il secondo all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Orazio Vecchi – Antonio Tonelli” di Modena. Entrambi nati nel 1996, diplomati al Liceo musicale A. Bertolucci, si sono distinti in diverse occasioni. In particolare Luca Pedretti ha vinto il Concorso Paganini di Parma, Valentina Bernardi diversi premi con il quartetto di flauti promosso dalla sua insegnante, Morena Mestieri. Insieme eseguiranno musiche di Francesco Molino, Ferdinando Carulli, Mozart, Handel, Bela Bartok. Inizio ore 17,30.

L’appuntamento che conclude la rassegna, giovedì 24, stesso luogo e orario, vede impegnato un giovane, talentuoso fisarmonicista, Alexei Manyk. Ucraino, ha compiuto i propri studi nel suo paese d’origine e in Russia. Attualmente si sta perfezionando al Conservatorio di Parma. “Si tratta”, spiega ancora il maestro Alberto Spinelli, “del primo musicista straniero che ospitiamo nella rassegna. Una proposta che ci permette di conoscere un grande interprete, con una tecnica incredibile che va di pari passo con eccezionali musicalità e sensibilità”. La fisarmonica, strumento che ha visto negli ultimi anni un crescente interesse, dimostrerà le sue ampie potenzialità.

Tutti i concerti iniziano alle ore 17,30 e sono ad ingresso libero.

[chiara sirk]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento