prato. ATTIVITÀ DI AFFITTACAMERE ABUSIVA SEQUESTRATA IN VIA FILZI

È il risultato di un controllo da parte degli agenti della Polizia Commerciale del Comando di piazza Macelli. Una stanza dell’alloggio era divisa in tre spazi separati con materassi buttati sul pavimento
Prato, la sede del comando della Polizia Municipale

PRATO. Nessun residente ma tanti letti, questa la situazione che si sono trovanti davanti gli agenti della Polizia Commerciale del Comando di piazza Macelli durante un controllo di routine effettuato presso un’abitazione di via Filzi.

L’appartamento, di proprietà di un italiano ed affittato a persona di sesso maschile di origine romena, è risultato essere utilizzato da una piccola comunità multietnica tutta al femminile.

Al momento dell’accesso erano presenti una ragazza cinese ed una romena. Una stanza dell’alloggio è risultata suddivisa in tre spazi separati, ciascuno dotato di un materasso buttato spartanamente sul pavimento.

L’affittuario, residente in altra zona della città, non ha saputo fornire spiegazioni plausibili agli agenti circa la presenza delle ragazze all’interno dell’appartamento.

È stato perciò disposto il sequestro del locale e delle strutture utilizzate per l’attività illecita di affittacamere abusivo, in attesa di approfondire gli accertamenti sui protagonisti della vicenda.

[comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento