prato. AVVISATORI VOCALI NEGLI ASCENSORI DEL “SANTO STEFANO”

Un interno dell'ospedale Santo Stefano
Prato. Un interno dell’ospedale Santo Stefano

PRATO. [a.b.] Un intervento di miglioramento dell’utilizzo degli ascensori all’interno del nuovo ospedale Santo Stefano di Prato ha previsto l’installazione nei quattro impianti elevatori principali di un sistema di segnaletica dedicato agli utenti con disabilità visiva (percorso A e B) con un avvisatore vocale che annuncia l’arrivo ai vari piani.

L’intervento rientra in un progetto mirato a “semplificare i processi amministrativi per l’accesso ai servizi e per la fornitura dei beni a favore di cittadini che si trovano in condizioni di fragilità, non autosufficienti, stati di invalidità con l’obiettivo di garantire l’autonomia di accessibilità ai servizi, con particolare attenzione al miglioramento della segnaletica presso il nuovo ospedale Santo Stefano di Prato per persone con disabilità visiva”.

Per i lavori sono stati utilizzati fondi del bilancio gestionale 2015 della Regione Toscana per una somma complessiva di € 5.982,16.

La richiesta di avvisatori vocali era stata avanzata dalla sezione provinciale della unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti di Prato.

Leggi: determina

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento