prato. BIFFONI AL NUOVO QUESTORE: «INSIEME PER LA CITTÀ»

Il sindaco Matteo Biffoni
Il Sindaco Matteo Biffoni

PRATO. Un benvenuto a Prato e un augurio di buon lavoro.

Sono queste le prime parole che il sindaco Matteo Biffoni ha rivolto al nuovo questore di Prato Paolo Rossi, entrato in servizio lo scorso 2 gennaio in sostituzione del dottor Filippo Cerulo che ha lasciato la questura di Prato il 31 dicembre 2015 avendo raggiunto i requisiti per la pensione.

Oltre un’ora di colloquio in Palazzo comunale per conoscersi e discutere insieme delle principali problematiche della città di Prato, una realtà importante e dalle caratteristiche perculiari, come ha riconosciuto lo stesso questore.

All’incontro era presente anche il sottosegretario Antonello Giacomelli che ha voluto complimentarsi personalmente con il dottor Paolo Rossi per il nuovo incarico.

“Sono contento che il questore abbia espresso soddisfazione per questa nomina sia da un punto di vista personale che professionale – ha commentato il sindaco Biffoni a margine dell’incontro –. È ben documentato sulla realtà del territorio pratese e pronto a lavorare per il bene della città. Come sempre garantiamo la massima collaborazione istituzionale e con il comandante della Polizia Municipale Andrea Pasquinelli abbiamo fatto il punto su quelli che, dal nostro punto di vista, sono i problemi principali della città”.

Si conferma così la massima collaborazione tra il Comune di Prato, in particolare attraverso il lavoro della Polizia municipale, e le forze dell’ordine cittadine.

[comune prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento