prato. “CITTÀ PER NOI” CHIEDE LE DIMISSIONI DI SIMONE FAGGI

L’Assessore Simone Faggi

PRATO. Il blitz della Guardia di finanza che ha portato al sequestro di ingenti beni di proprietà di famiglie rom tra le quali figurerebbero anche intestatari di case popolari, secondo noi getta gravi perplessità sul buon operato di appartenenti a questa amministrazione comunale.

Il question time di due anni fa presentato in consiglio comunale da Prato Libera & Sicura e le vibranti proteste a viso aperto del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli sulla questione Rom a Prato, secondo noi hanno portato alla luce l’evidente incapacità nella gestione della cosa pubblica del vicesindaco Simone Faggi. La sua superficialità in questa questione è per noi grave.

Per queste motivazioni La Città per Noi ritiene che lo stesso vicesindaco debba adottare la responsabilità di fare un passo indietro dimettendosi dal suo ruolo in Giunta Comunale e crediamo che questa amministrazione comunale debba avere lo stesso buon senso di pretendere le stesse dimensioni da Faggi.

Come abbiamo sempre ribadito riteniamo che Prato necessiti di amministratori capaci, responsabili e non approssimativi nello svolgimento delle loro funzioni, come invece pare essere stato il vicesindaco Faggi.

La Città per Noi

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento