prato. DISABILI E ALUNNI PROTAGONISTI DI DIECI CORTOMETRAGGI

Il volantino di "Kermesse"
Il volantino di Kermesse

PRATO. Ciak si gira: i ragazzi con disabilità del Centro Kairos attori insieme ai bambini della scuola primaria di Vergaio nel segno dell’inclusione e della crescita formativa.

Saranno proiettati al Teatro Magnolfi (via Gobetti 79) giovedì 3 e venerdì 4 novembre, alle 10 per le scuole e venerdì 4 novembre alle 21 per il pubblico, i cortometraggi realizzati dai portatori di handicap del centro di socializzazione Kairos di Vaiano in collaborazione con le scuole elementari del comprensorio pratese, soprattutto l’elementare di Vergaio, in cui sono ambientati i corti.

All’appuntamento, Kermesse Arte, Integrazione e Cultura, venerdì mattina parteciperà anche l’assessore alla Pubblica Istruzione Mariagrazia Ciambellotti.

Rabbia, paura, felicità: ci sono tutti i colori delle emozioni in questi 10 video frutto dei laboratori con le scuole che hanno visto al lavoro fianco a fianco insegnanti, alunni, educatori e disabili.

Questa antologia di cortometraggi rappresenta la selezione di oltre quattro anni di laboratori integrati di linguaggio video, che hanno visto gli educatori ed i ragazzi con disabilità del Kairos recarsi settimanalmente alla scuola primaria “Leonardo da Vinci” di Vergaio, per realizzare delle piccole storie di fiction che avessero per tema emozioni e problematiche tipiche dell’infanzia e della prima adolescenza.

La realizzazione dei cortometraggi prevedeva la scelta condivisa della tematica (la rabbia, la paura, l’amicizia, le tecnologie del futuro, ecc.), lo sviluppo drammaturgico di una breve storia, il casting e le riprese vere e proprie.

L’evento di giovedì e venerdì è in particolar modo dedicato a Davide e Veronica, due ragazzi del centro Kairos scomparsi recentemente, che avevano partecipato alla realizzazione dei film. Sarà proiettato anche un videoclip musicale realizzato dal Kairos con le scuole elementari di Vaiano al termine di alcuni laboratori di educazione alla musica.

Da molti anni il centro occupazionale e di socializzazione Kairos, gestito dalla cooperativa Alice in convenzione con l’azienda Asl di Prato, promuove l’inclusione dei soggetti con disabilità che lo frequentano, progettando laboratori insieme alle scuole del territorio pratese in cui vengono condivise competenze e professionalità sviluppate in venticinque anni di attività, dalla musica alla cartapesta, dalla ceramica al teatro.

In questi laboratori i soggetti con disabilità assumono un ruolo attivo, diventando portatori di opportunità educative e relazionali diversificate rispetto ai normali programmi scolastici.

Oltre alla proiezione pubblica serale, ci saranno anche delle proiezioni mattutine a numero chiuso per i centri sociali e le scuole.

Per chi fosse interessato a partecipare alla serata di venerdì 4 novembre è consigliabile prenotare telefonicamente al numero 0574 946083, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 16:30, visto il numero limitato di posti del teatro Magnolfi.

[cb – comune prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento