PRATO: GLI STIPENDI DEI POLITICI PD E PDL NON SI TOCCANO

M5S PRATOPRATO. Bocciata in consiglio comunale la mozione M5S per la riduzione del 20% a stipendi di Sindaco, Vicesindaco e Assessori, sia da Pd che da Pdl, con motivazioni assurde.

Tutti i sindaci M5S appena insediati hanno provveduto a ridurre gli stipendi di giunta e dirigenti.

In un momento storico di grossa crisi ecomica, con cittadini senza reddito o con stipendi da fame, sarebbe stato un forte segnale simbolico di vicinanza ai più deboli, oltre a permettere di creare con i risparmi ottenuti un fondo ad hoc per i più bisognosi.

E dunque ci hanno bocciato tutto: gettone a tempo per i consiglieri e taglio all’indennità dei premi dei dirigenti, ai quali si aggiunge oggi questa.

Gruppo Consiliare M5S

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento