prato. MUSICA NEI CHIOSTRI CON L’ENSAMBLE “MIRABILIS HARMONIA”

Ensamble Mirabilis Harmonia
L’Ensamble Mirabilis Harmonia

PRATO. Domani, giovedì 11 agosto alle 21:30, terzo appuntamento del Festival “Musica nei chiostri” nel Chiostro di San Domenico, nell’omonima piazza, con l’Ensamble Mirabilis Harmonia.

Inserito nel cartellone della Prato estate organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune, con la direzione artistica del maestro Andrea Vitello e sotto l’egida dell’Orchestra Nazionale Artes, il Festival “Musica nei chiostri” anche quest’anno conferma la propria vocazione per i grandi interpreti, con il consueto occhio di riguardo per il barocco e l’uso di strumenti originali.

Il programma della serata offre una panoramica sulla musica più bella scritta nel periodo del tardo barocco al principio del nuovo secolo, il 700, caratterizzato da una forte spinta innovatrice anche nel campo musicale grazie all’opera di grandi musicisti come Vivaldi, Bach, Haendel che segnarono un solco profondissimo nella storia della musica divenendo pionieri e modelli per i compositori successivi.

Un concerto particolare, a metà tra l’intimità di un salotto e il divertissement tipico di Versailles e, più in generale delle corti europee, che ci trasporta indietro nei secoli evocando sonorità ormai dimenticate dal frastuono della modernità.

Anche l’organico è molto particolare e rappresenta una delle formazioni tipiche della musica da camera settecentesca: un flauto traversiere (Susanna Valloni) e un violino o viola d’amore (Valerio Losito) con l’accompagnamento del violoncello (Ulrike Pranter) e del cembalo (Angela Naccari). Agli strumenti s’affianca una voce, quella di Alessia Camera, mezzosoprano, cui saranno affidate alcune delle arie più belle del repertorio settecentesco.

Nato dalla passione per la musica barocca, il gruppo Mirabilis Harmonia è formato da musicisti professionisti affermati nel proprio ambito strumentale. L’ensemble, a organico variabile, ha ricevuto apprezzamenti di pubblico e di critica esibendosi anche in alcune delle più belle chiese barocche di Roma, luogo d’elezione per il repertorio scelto.

Le loro interpretazioni sono il frutto di indagini storiche e riscoperte di capolavori poco eseguiti, ma di grande bellezza: uno studio accurato che si traduce in esecuzioni particolarmente intense ed emozionanti. Il team, in un “virtuoso circolo” di mirabile armonia, eseguirà musiche di Bach, Handel, Vivaldi, Telemann utilizzando strumenti storici, originali o copie di importanti costruttori.

L’ingresso è libero. Info: www.musicaneichiostri.it.

[cb – comune prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento