prato. «ODI ET AMO», L’ACCADEMIA DELLA CRUSCA E I SUOI UTENTI

L'invito
L’invito

PRATO. All’interno del cartellone di Un Autunno da sfogliare, terzo e ultimo appuntamento della rassegna Parole che odiano per parlare delle forme di violenza legate al linguaggio con due ricercatrici dell’Accademia della Crusca.

Odi et amo: il multiforme rapporto tra il servizio di consulenza dell’Accademia della Crusca e i suoi interlocutori è il tema di questo terzo incontro che si terrà giovedì 20 ottobre alle 21 nella sala conferenze della Biblioteca Lazzerini.

La norma linguistica, si sa, è tutt’altro che netta: presenta numerose zone d’ombra e spesso è difficile dare risposte incontrovertibili.

La Crusca tenta, dal canto suo, di soddisfare tutti i quesiti che le vengono posti, ma… che succede quando la risposta della Crusca non soddisfa? Ecco un breve viaggio che spazia dalla criticità della norma dell’italiano alle reazioni degli insoddisfatti nei confronti del servizio di consulenza dell’Accademia.

Ne parliamo con Vera Gheno, sociolinguista e Twitter Manager e Francesca Cialdini, storica della lingua.

Info: tel. 0574 1837828 – lazzerini@comune.prato.it. Tutto il programma di Un Autunno da sfogliare su: www.sistemabibliotecario.prato.it

[comune prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento