prato. PAGARE IL PARCHEGGIO CON UN SMS

Parcheggi a Prato, basta un sms
Parcheggi a Prato, basta un sms

PRATO. A partire da lunedì prossimo, 24 ottobre, sarà possibile pagare la sosta inviando un semplice sms con il cellulare senza doversi registrare prima come utenti.

Non solo. Sempre a partire da lunedì i 45 nuovi parcometri installati nei parcheggi del centro storico saranno dotati di Pos per il pagamento con carta di credito, bancomat e carte prepagate, oltre che con i contanti come di consueto.

Le nuove modalità di pagamento, che affiancheranno quello “tradizionale”, sono stati illustrati ieri mattina dall’assessore alla mobilità Filippo Alessi, dall’assessore all’innovazione tecnologica e agenda digitale Benedetta Squittieri e dall’amministratore unico di Essegiemme Angelo Formichella.

Da lunedì 24 ottobre sarà sufficiente inviare un sms al n° 4 899 899, numero espressamente dedicato a Prato. Il servizio funzionante sui principali operatori nazionali (Tim, Vodafone, Wind e Tre) non necessita di carte prepagate, né di applicazioni software da installare sul telefono. Basterà un sms e un telefonino qualsiasi, anche di vecchia generazione.

La tariffa dei parcheggi sarà quella attualmente in vigore e i costi del servizio verranno interamente assorbiti da Essegiemme, rimarrà a carico dell’utente solo il costo dell’sms in base al contratto che ha col proprio operatore. Il servizio è sviluppato da A-Tono, società del settore con sedi a Milano e Pontedera.

L'assessore Alessi
L’Assessore Alessi

Tre le fasce previste per interno cinta muraria, esterno cinta muraria e piazza del Mercato nuovo. È possibile anche prorogare la sosta con sms successivi. L’ausiliario del traffico con il suo palmare potrà verificare la validità della sosta semplicemente fotografando la targa del veicolo.

Cinque minuti prima della scadenza del biglietto il sistema invierà un sms all’utente, che potrà quindi scegliere di prorogare il parcheggio o meno.

«Tecnologia e mobilità devono integrarsi sempre di più – ha detto l’assessore Alessi –. Attraverso uno strumento semplice e di uso comune da parte di tutti come l’sms rendiamo più facile parcheggiare e prolungare la sosta, andando incontro alle sollecitazioni che più volte sono nate proprio su questa esigenza di prolungare la sosta oltre quel che si era pensato all’inizio senza dover correre a stampare un nuovo ticket o a rimuovere l’auto per non incorrere nella multa».

«Il lavoro di questa amministrazione sull’innovazione è a 360° e una delle sue applicazioni più importanti e necessarie è proprio sulla mobilità – ha aggiunto l’assessore Benedetta Squittieri –. La mobilità, e non parliamo solo di auto, è la sfida più importante all’interno dell’area metropolitana: la giunta sta mettendo in campo azioni sinergiche di ampio respiro che si compongono però di atti quotidiani che rispondono alle esigenze dei cittadini per migliorarne la qualità della vita».

Nel corso del 2016 sono stati installati ulteriori 25 nuovi parcometri che completano l’ammodernamento del centro storico e della prima fascia urbana fuori le mura. Dispositivi di ultima generazione (il modello installato a Prato è presente nelle principali città a livello internazionale, da Parigi a Washington) consentono varie forme di gestione digitale, dal controllo remoto del loro corretto funzionamento, a vari tipi di pagamenti.

Al momento tramite l’installazione di Pos su ognuno di questi sarà possibile il pagamento della sosta con carte di debito o di credito. Ad oggi i nuovi parcometri installati sono 45 ma un nuovo lotto di lavori per altri 25 è già in programma per i primi mesi del 2017 con un investimento di 100mila euro.

Prato. Piazza Mercatale
Prato. Piazza Mercatale

«Uno dei nostri obiettivi è rendere più facile, veloce e pratica la sosta per far risparmiare tempo ai nostri utenti, insomma una città più veloce per questi aspetti pratici, ma per poter andare più lenta in altri – ha spiegato anche Angelo Formichella di Essegiemme –. L’investimento per i 25 nuovi parcometri installati quest’anno in centro è stato di 100mila euro e altrettanti ne investiremo l’anno prossimo per gli altri 25».

Con l’intento di sviluppare la caratteristica di Essegiemme, società a servizio della città, è stata inoltre sottoscritta una convenzione con il Teatro Metastasio e la Camerata Strumentale.

Da questo mese, infatti, gli abbonati alle loro stagioni di spettacolo, nelle date previste dai programmi, potranno parcheggiare gratuitamente al Serraglio senza problemi di orari e soprattutto di ricerca del posto auto. Una piccola cosa che però vuol rendere più sicura la fruizione del Centro Storico nelle ore serali. Al parcheggio del Serraglio, Essegiemme garantisce, infatti, un servizio di guardiania 24 ore su 24.

[comune prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento