prato. “TI PORTO AL MUSEO, IN PRIMAVERA”

La locandina
La locandina

PRATO-POGGIO A CAIANO. Sboccia la primavera e a Ti porto al Museo fioriscono nuove storie, nuove curiosità ed esperienze per un calendario che in aprile, maggio e giugno mette insieme il piacere di un pomeriggio trascorso in alcuni dei luoghi più suggestivi della provincia e il desiderio di saperne di più sui manufatti etruschi o i tesori del convento, le stelle cadenti o i colori degli affreschi.

Oggi, sabato 26 marzo si potrà approfittare di un’anteprima legata alla Maratonina Città di Prato. Da piazza delle Carceri alle 15:30 partirà infatti la prima navetta gratuita, destinazione Museo di Artimino con visita guidata.

In aggiunta al calendario altri appuntamenti con bus e visite guidate gratuite sono disponibili anche per le associazioni che ne facciano richiesta. Altra novità, l’8 maggio, il contest degli Instagramer di Prato.

Giovedì mattina a palazzo Buonamici il programma e le novità di Ti porto al Museo, in primavera sono stati svelati con il contributo degli assessori alla Cultura di Prato Simone Mangani, Carmignano Fabrizio Buricchi e Poggio a Caiano Giacomo Mari e dei responsabili dei musei Marco Morelli, Aurora Castellani, Adriano Rigoli e Sergio La Porta. Presente anche Francesco Rosati in rappresentanza degli Instagramers pratesi. L’iniziativa è promossa e sostenuta dalla Provincia di Prato e dalla Regione Toscana con la collaborazione di Cap autolinee.

La presentazione della iniziativa
La presentazione della iniziativa

“All’esperienza di Ti Porto al Museo va data continuità e sostanza e il primo appuntamento da affrontare è quello con i nuovi bandi regionali, dove riaffermare le potenzialità della rete”, ha detto l’assessore Mangani. Buricchi e Mari hanno sottolineato “il valore delle esperienze condivise fra belle realtà del territorio, piccole ma di grande qualità”.

Per la rete dei musei La Porta e Rigoli hanno ricordato come “fra gli 8 partner ci sia oggi una collaborazione efficace e produttiva che ha permesso di lavorare anche a proposte nuove, valorizzando la varietà dei contenuti”. Infine Rosati, responsabile pratese degli Instagramer, ha concluso spiegando come la passione per il territorio e il desiderio di raccontarlo con nuove modalità e tecnologie dia impulso alle iniziative del gruppo, che ha accettato con entusiasmo la sfida degli 8 musei in un giorno”.

La primavera degli 8 musei – Centro di Scienze naturali, Museo di Scienze Planetarie, Museo della Deportazione e Resistenza di Figline, Museo Casa Leonetto Tintori, Museo Archeologico di Artimino, Museo Ardengo Soffici, Museo della Badia di San Salvatore a Vaiano e Mumat Museo delle macchine tessili di Vernio – inizia sabato 2 aprile con la prima delle 11 date in cartellone.

Navetta (andata e ritorno) e visita guidata gratuita sono i punti fermi come nel cartellone di gennaio del programma (si paga il solo biglietto d’ingresso dove previsto). Ma stavolta l’appuntamento è doppio. Ogni pomeriggio infatti la visita, seguendo un racconto a tema o il filo logico del territorio di appartenenza, si snoderà attraverso due musei.

La Villa Medicea di Poggio a Caiano
La Villa Medicea di Poggio a Caiano

Con l’autobus dei desideri si potrà andare alla scoperta del filo rosso che lega le vasche trecentesche della Gualchiera per la lavorazione della lana alla Badia di Vaiano con le macchine del Mumat, la preistoria del tessile pratese, o con le piante tessili del Csn. Oppure osservare le stelle prima ad Artimino con gli occhi degli Etruschi e poi, a spasso nel tempo, rifare l’esperienza con Galileo al Museo di Scienze planetarie. Sono solo alcuni assaggi dei tanti percorsi scientifici e culturali che gli 8 musei hanno scelto fra mille affascinanti intrecci di saperi.

In aggiunta al calendario ufficiale ci saranno anche alcune visite speciali, in occasione di eventi turistico-sportivi del cartellone Prato Race, che prosegue il lavoro del contenitore della Provincia 0574temPOdisport. Oltre all’anteprima del 26 marzo che condurrà i visitatori ad Artimino, navette e visite speciali sono previste per la corsa di bici storiche La Medicea, la Prato Abetone e Da Piazza a Piazza.

L’8 maggio appuntamento anche con il tour social mediatico nei musei degli Instagramers Prato, fotoamatori che condividono su Instagram i loro scatti personalizzati. Una giornata di foto, emozioni e condivisioni in giro per i musei rigorosamente con il bus navetta.

Per le 11 date del calendario ufficiale l’autobus passerà di nuovo dalle quattro speciali fermate in città per raggiungere agevolmente, e senza costi, gli 8 musei nella provincia. Quattro le diverse pensiline segnalate da appositi totem posizionati in piazza del Mercato Nuovo (lato viale Galilei – partenza linea verde), piazza Mercatale (lato via Garibaldi), stazione centrale e piazzale Falcone e Borsellino(partenza linea rossa).

Info: 0574 534231 e ufficiostampa@provincia.prato.it, prato.tiportoalmuseo.it.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento