prato. TRIBUNALE, UNA RIACCESA SPERANZA PER IL PERSONALE AMMINISTRATIVO

Il Palazzo di Giustizia di Prato

PRATO. In data 9 gennaio 2018 alle ore 10:00 ha preso possesso al Tribunale di Prato il nuovo Presidente Dr. Francesco Gratteri.

Riteniamo di poter manifestare una notevole soddisfazione in quanto il predetto Presidente ha risposto immediatamente alla nostra richiesta di incontro per discutere della gravissima situazione del personale amministrativo del Tribunale di Prato fissandolo alle ore 12:00.

Il fatto di averci incontrato a sole 2 ore dal proprio insediamento è per noi primo ma molto apprezzabile segnale da parte della nuova Dirigenza del Tribunale pratese.

Al colloquio, su nostra richiesta, era presente anche il Sindaco Matteo Biffoni che come sempre si è battuto per dare risposte alle sacrosante esigenze del personale amministrativo del Tribunale di Piazzale Falcone e Borsellino, nonostante questo esuli dalle sue competenze istituzionali.

L’incontro si è svolto in un clima di reciproco rispetto e chiarissima unità di intenti.

Non siamo titolati né ci permettiamo di esprimere alcuna valutazione ma il delegato della Cgil Walter Vizzini riferisce di aver lasciato la stanza del Presidente con una riaccesa speranza.

Certo, è solo l’ennesimo inizio della solita vecchia sfida — salvare il Tribunale di Prato — ma forse, dopo oggi, con questo nuovo Presidente alla giuda del Palazzo di Giustizia Pratese potremmo ottenere, perdonate il gioco di parole, giustizia per il nostro Tribunale!

Auguriamo al Dr. Gratteri buona fortuna, e promettiamo a lui il massimo supporto possibile perché ora non è più tempo di combattere la sfida per il Tribunale di Prato: è tempo di vincerla!

La Segreteria FP CGIL Prato

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento