prefettura. COVID-19, INTENSIFICATI I CONTROLLI SUL TERRITORIO

Attenzione alta all’andamento dei contagi. Il Prefetto Iorio ha disposto l’attivazione di dispositivi coordinati di vigilanza da parte delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Locali

La Prefettura di Pistoia

PISTOIA. Al fine di monitorare l’andamento del contagio da covid19 in provincia, e valutare gli opportuni interventi in materia di vigilanza sul rispetto delle disposizioni governative introdotte dal nuovo decreto-legge n. 125/2020, il Prefetto Gerlando Iorio ha riunito ieri il Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica al quale hanno preso parte, oltre ai vertici delle Forze di Polizia, il Sindaco del Comune di Pistoia, i Sindaci dei Comuni di Agliana, Monsummano Terme, Montecatini Terme, Pescia e Quarrata, nonché Asl Toscana Centro, il responsabile dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Pistoia ed i Presidenti di CO.PI.T., Confesercenti, Confartigianato e Confcommercio.

Per favorire una puntuale attività di controllo, nel rispetto del nuovo quadro normativo che ora prevede, anche per il mancato uso dei dispositivi di protezione individuali, sanzioni pecuniarie da 400 a 1000 euro, il Prefetto Iorio ha quindi disposto l’attivazione di dispositivi coordinati di vigilanza da parte delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Locali; tale attività di sinergia operativa, fondamentale ad implementare l’efficacia delle misure di controllo, costituirà oggetto di specifico tavolo tecnico presso la locale Questura.

Le attività di controllo saranno svolte con particolare attenzione in corrispondenza dei luoghi più frequentati e maggiormente a rischio assembramenti, quali ad esempio i luoghi di aggregazione sociale (i c.d. “spazi della movida”), le stazioni e le fermate dei mezzi di trasporto.

Il dottor Gerlando Iorio

Per la corretta attuazione delle misure, il Prefetto ha rivolto un invito alla cittadinanza a mantenere comportamenti responsabili e elevato senso civico così come già dimostrato durante tutto il periodo emergenziale, invitando a rispettare l’uso delle mascherine, reso ora obbligatorio tanto nei locali chiusi quanto all’aperto nei casi previsti dal decreto legge.

In questa prospettiva, il Prefetto ha coinvolto le Associazioni di categoria (Confartigianato, ConfCommercio, Confesercenti), riscontrando un positivo impegno nel collaborare all’intensificazione dell’attività di sensibilizzazione dei titolari dei pubblici esercizi volta, da una parte ad adottare le misure di prevenzione previste dalla normativa vigente, e dall’altra, a segnalare tempestivamente le situazioni di criticità che dovessero sorgere.

Nel corso della riunione sono state inoltre analizzate sia l’attuazione delle misure anti-contagio nelle scuole del territorio che — di concerto con l’Ufficio Scolastico Provinciale – manterranno la differenziazione degli orari e degli ingressi quali essenziali misure di prevenzione e contenimento nei vari Istituti, sia l’implementazione di quest’ultime nel trasporto pubblico locale, specialmente nelle tratte dedicate al trasporto scolastico.

[prefettura di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email