prefettura di pistoia. RIUNIONE CON I SINDACI DELLA PROVINCIA

Continuano i controlli sul territorio

PISTOIA. Questo pomeriggio, in videoconferenza dalla Prefettura, si è tenuto una riunione con i Sindaci della provincia di Pistoia, presieduta dal Vicario Reggente Crea, alla presenza del Presidente della Provincia e dei vertici territoriali delle Forze di Polizia.

L’incontro è stato convocato nell’ambito del costante monitoraggio posto in essere dalla Prefettura per verificare lo stato di attuazione delle misure adottate per il contrasto all’epidemia da coronavirus; in particolare, il confronto periodico con i Sindaci è stato utile per raccogliere le esigenze degli Enti locali e di ciascuna comunità.

Nell’ambito della riunione sono state, infatti, esaminate le nuove misure concernenti le attività degli Enti locali previste dal decreto legge 17 marzo, n. 18, che prevedono significative novità come, ad esempio, la possibilità di svolgere — anche senza specifico regolamento comunale — le sedute dei Consigli comunali in videoconferenza, il rinvio dei termini per l’approvazione dei bilanci e degli altri documenti economici di gestione dei Comuni, nonché la sospensione dei procedimenti amministrativi pendenti al 23 febbraio scorso, lo stanziamento di risorse per la sanificazione degli spazi pubblici nonché per il pagamento dello straordinario svolto dalle Polizie locali.
Inoltre, sono stati altresì evidenziate alcune difficoltà sorte, in alcuni ambiti territoriali, rispetto all’accesso del servizio postale.

Al riguardo, la Prefettura promuoverà le opportune interlocuzioni con i rappresentanti di Poste Italiane.

Durante la riunione sono stati altresì verificati gli esiti dei controlli posti in essere dalle Polizie Locali in relazione al rispetto delle prescrizioni imposte dal DPCM 11 marzo 2020; al riguardo, il Vicario Reggente ha chiesto un’intensificazione dell’azione di controllo, prevedendo una maggiore attività anche nei centri cittadini.

Con riferimento alla giornata di ieri, si comunica che sono stati sottoposti a controllo 682 persone e 540 esercizi pubblici. In particolare, dall’esito di tali controlli sono state denunciate 50 persone per mancata osservanza delle misure per il contenimento della diffusione del virus COVID-19, di cui 2 titolari di esercizi commerciali.

In considerazione del considerevole aumento del numero di soggetti denunciati ogni giorno, si rammenta, nuovamente alla popolazione di non dare luogo ad assembramenti nonché di evitare ogni spostamento non giustificato sul territorio, salvo comprovate motivazioni di necessità, salute o esigenze lavorative.

Tali comportamenti, come noto, possono determinare la configurabilità di reati previsti dal codice penale (art. 650, art. 452 e ss.) che prevedono la pena dell’arresto e della reclusione, nonché comportare il sequestro preventivo dell’autoveicolo o dell’esercizio commerciale (art. 321 c.p.p.).

L’impegno quotidiano della Prefettura nell’assicurare l’azione coordinata delle Forze di Polizia richiede, però, l’impegno di ciascun cittadino ad evitare ogni uscita non indispensabile.

[prefettura di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email