prefettura. GREEN PASS “RAFFORZATO”: IL BILANCIO DELLA PRIMA GIORNATA DI CONTROLLI SULLE CERTIFICAZIONI VERDI COVID 19

Il Piano contiene indicazioni circa le aree da monitorare, i tempi e la tipologia dei servizi da svolgere, in modo da privilegiare le zone di potenziale maggior assembramento con controlli ad alto impatto

La prefettura di Pistoia

PISTOIA. A seguito della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduta lo scorso venerdì dal Prefetto di Pistoia Gerlando Iorio, al fine di vagliare congiuntamente le misure da adottare sul territorio per intensificare le attività di controllo volte al contrasto della diffusione del contagio da Covid-19, nonché alla luce delle prossime festività natalizie, come già comunicato, è stato varato nella giornata di lunedì il Piano provinciale per l’effettuazione dei controlli in materia di certificazione verde Covid-19, contenente specifiche indicazioni per lo svolgimento dei controlli di polizia in materia di certificazione verde Covid-19, approvato dal Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica.

Il Piano contiene indicazioni circa le aree da monitorare, i tempi e la tipologia dei servizi da svolgere, in modo da privilegiare le zone di potenziale maggior assembramento con controlli ad alto impatto, e riservando, inoltre, particolare attenzione ai capolinea e alle fermate degli autobus di linea urbana nelle fasce di punta per il servizio scolastico nonché per i lavoratori pendolari, grazie anche ad un’azione di vigilanza integrata tra Forze di Polizia, Polizie Locali e soggetti verificatori del TPL, anche alla luce del modello operativo già collaudato di raccordo dei servizi di polizia, contenuto nell’Accordo di collaborazione tra le Polizie locali sottoscritto il 24 febbraio 2021.

Inoltre, mirati controlli sono previsti negli spazi della socialità e dove si trovano gli impianti sportivi quali cinema, teatri, palestre, piscine ed impianti sciistici.

L’attività di vigilanza condotta ha permesso di sottoporre a controllo, nella sola giornata di lunedì, 52 tra attività ed esercizi commerciali e oltre 440 persone, delle quali solo una è stata sanzionata per inosservanza delle misure governative afferenti il possesso e l’esibizione della certificazione verde Covid-19 per un aumentare di 400 euro.

In particolare, a Montecatini Terme, personale della Polizia di Stato impegnato in un’operazione di controllo presso una sala slot, ha sanzionato un avventore della stessa per il mancato possesso della certificazione verde Covid-19.

L’uomo aveva eluso il controllo del gestore all’ingresso del locale, esibendo il Green pass di un’altra persona e, pertanto, oltre ad essere sanzionato per la mancanza di certificazione verde è stato altresì denunciato in stato di libertà per il reato di sostituzione di persona. Gli agenti, infatti, hanno confrontato la certificazione verde esibita con il documento di identità, rilevando così immediatamente l’illecito.

Sotto l’aspetto dei controlli alle fermate e sulle linee degli autobus di linea urbana, si segnala che i soggetti verificatori hanno sottoposto a controllo quasi 1600 persone, delle quali 54 sono state trovate sprovviste di Green pass e, pertanto, non hanno potuto fruire del servizio di trasporto dovendosi allontanare.

Al termine della prima giornata di controlli, si registra quindi una buona collaborazione da parte dei cittadini pistoiesi e l’assenza di evidenti criticità.

[prefettura di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email