prefettura. SI CHIUDE UN 2021 DENSO DI ATTIVITÀ

Un bilancio del lavoro svolto sopratutto per contrastare la diffusione del Covid-19

Il prefetto Gogode

PRATO. Presidiare le funzioni tradizionali affidate alle prefetture e sostenere il territorio – in tutte le sue componenti, istituzionali, economiche, associative, sociali – nella difficile battaglia contro l’emergenza pandemica; sono state queste, in sintesi, le principali sfide affrontate dalla Prefettura di Prato nel corso del 2021.

Un anno intenso, durante il quale l’impegno principale è stato rivolto appunto a contribuire al contrasto della diffusione del Covid-19, per non vanificare i sacrifici già affrontati dagli italiani ed il grande lavoro svolto dagli operatori sanitari e per tutelare la salute pubblica e la continuità delle attività economiche.

In questa cornice si inquadra il coordinamento del Prefetto sul sistema dei controlli sul rispetto delle misure sanitarie vigenti, affidato alle Forze di Polizia con il coordinamento tecnico del Questore ed il concorso delle Polizie Municipali.

La misura di questa attività è testimoniata dai numeri, già ricordati nei giorni scorsi e che sono in costante aggiornamento.

Dal 1° gennaio al 29 dicembre 2021, nella provincia di Prato, le Forze di Polizia e le Polizie Municipali hanno controllato 91.902 persone, sanzionandone 2.330; nello stesso periodo, le attività economiche controllate sono state 10.837, con 86 sanzioni e 22 sospensioni di attività.

In particolare, dal 6 dicembre al 29 dicembre 2021 (dall’entrata in vigore delle più recenti misure di contenimento in materia di green pass) le persone controllate sono state 8.816, con 113 sanzioni; gli esercizi commerciali sottoposti a verifica, 1.134, con 33 sanzioni.

“È stato un anno intenso e complicato per tutti, anche per la Prefettura, per la varietà ed importanza delle funzioni da svolgere, e, ovviamente, per le difficoltà legate all’emergenza sanitaria” – ha sottolineato il Prefetto Cogode – “Il lavoro di squadra fra istituzioni ha consentito di attivare una efficacissima rete di collaborazione attraverso la quale sono state messe a fattor comune risorse e competenze nell’interesse dei  cittadini.

Ringrazio, per questo, i sindaci, i vertici delle Forze di polizia e delle strutture sanitarie nonché tutti gli enti pubblici e privati che hanno dato il massimo del proprio impegno. L’auspicio e l’augurio che rivolgo a tutte le componenti del nostro territorio è  che con il nuovo anno si possano finalmente superare le difficoltà del passato.

Per riuscirci è però fondamentale mantenere altissima l’attenzione, continuare a lavorare con grande impegno e rispettare tutte le misure volte a contrastare il diffondersi del Covid-19, a partire da quelle di più recente introduzione. Confido quindi sul senso  civico finora dimostrato dalla cittadinanza, attese, anche, le ulteriori disposizioni recentemente entrate in vigore per le quali si richiede massima prudenza e attenzione da parte di tutti.”

[sannino —prefettura di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email