PREMIAZIONE CONCORSO ARTISTICO “LINGUAGGI DEL DIVINO”

Ultimo appuntamento per la rassegna teologica della diocesi, uno dei più importanti contributi a Pistoia 2017. Il premio, riservato a giovani e giovanissimi, vuole indagare il senso religioso dei giovani e affrontasse la dinamica della fede, anche in vista del sinodo del 2018
Diocesi Pistoia

PISTOIA. Sarà la premiazione dei giovani vincitori del premio “linguaggi del divino” a chiudere la rassegna “I linguaggi del divino”, la serie di incontri, spettacoli, mostre che la chiesa di Pistoia ha proposto nel trentennale delle settimane teologiche nell’anno di Pistoia capitale della cultura. I vincitori verranno proclamati sabato 16 dicembre alle 17,30 nell’aula magna del seminario vescovile.

In conclusione della kermesse la diocesi ha voluto indire questo speciale concorso artistico dedicato ai giovani, anche in vista del prossimo sinodo a loro dedicato, proponendo il tema “Viandanti della fede”, ispirato alla Evangelii Gaudium di Papa Francesco.

Il Premio, suddiviso in due sezioni, ‘Giovanissimi’ (16-19 anni) e ‘Giovani’ (20-30 anni),  invitava a presentare un’opera che esprimesse il senso religioso dei giovani e affrontasse la dinamica della fede o il linguaggio del ‘divino’, inteso sia come rivelazione di Dio all’uomo che come espressione del divino da parte dell’uomo.

Pur prendendo spunto dall’Esortazione del Papa il Premio non è strettamente confessionale, ma è stato aperto alla partecipazione di giovani di qualsiasi appartenenza religiosa. L’iniziativa, infatti, si propone di far esprimere ai giovani quella dimensione spirituale e religiosa che è parte ineludibile dell’umano. Un aspetto che il contesto globale, oltretutto, porta continuamente all’attenzione, individuando nel ‘problema religioso’ un fattore determinante per l’organizzazione e l’orientamento della società, il dialogo e la convivenza necessari tra popoli e culture diverse.

I partecipanti potevano concorrere con un’opera di ingegno originale in ogni sua parte: un saggio breve, un racconto, una poesia, una storia a fumetti, un disegno, un dipinto, un cortometraggio, un filmato di animazione, un brano musicale, purché inedito nella musica e nelle parole.

Le opere pervenute, molto diverse per tipologia espressiva, sono state valutate da una commissione giudicatrice composta da quattro esperti.

La premiazione avrà luogo nell’Aula Magna del Seminario di Pistoia alle ore 17.30 di sabato 16 dicembre p.v. I premiati saranno invitati a presentare al pubblico le loro opere.

Sarà anche l’occasione per chiudere insieme, con una particolare attenzione alla sensibilità e alla fantasia giovanile, la rassegna teologica i linguaggi del divino.

Per info: diocesipistoia.it | ilinguaggideldivino@diocesipistoia.it

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento