PRESTITI DI EMERGENZA ALLE MICROIMPRESE

Lo stanziamento approvato e finanziato dalla Regione riguarderà le aziende del settore commercio e turismo

soldi_euroFIRENZE. Approvata negli scorsi giorni dalla Regione la graduatoria delle domande ammissibili relative al bando che concede piccoli prestiti di emergenza alle microimprese dei settori turismo e commercio: 426 le domande accettate. In questa prima fase sarà dato il via al finanziamento per le prime 225, per un importo complessivo di 2,5 milioni, su un totale richiesto dalle imprese di 5,1 milioni.

“Si tratta di un segnale di sostegno ai settori del turismo e del commercio fornito con modalità agili e concrete – commenta l’assessora regionale a turismo e commercio Sara Nocentini – . E anche il riconoscimento della vitalità con cui gli operatori turistici e commerciali della regione reagiscono alla crisi, da cui non siamo ancora usciti, fornendo il loro essenziale contributo all’economia della Toscana”

Le imprese beneficeranno di un importo che va dai 5mila ai 15mila euro. Le domande sono state presentate prevalentemente da imprese del commercio, anche se fra le domande ammesse si trovano anche imprese turistiche sia del settore alberghiero che extralberghiero, oltre ad alcune agenzie di viaggio e imprese culturali.

In questa prima fase di finanziamento, la suddivisione per provincia vede quale maggiore beneficiaria la provincia di Arezzo, con ben 50 aziende, seguita da Firenze, Grosseto e Pisa con circa 30 imprese ciascuna, Massa e Lucca con circa 20, e a seguire tutte le altre.

 

 

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento