PRIMA FIERA DELLA MONTAGNA, TRENO STRAORDINARIO PER PRACCHIA

L’assessore Ceccarelli a Pracchia
L’Assessore Ceccarelli a Pracchia

PISTOIA-MONTAGNA. La prima “Fiera della montagna” in programma a Pracchia per domenica 6 dicembre, si propone di far conoscere delle eccellenze della montagna pistoiese con stand espositivi delle aziende termotecniche, idraulico-ingegneristiche, di abbigliamento sportivo e alimentari che operano nella zona montana.

L’esposizione verrà allestita in piazza della Stazione a Pracchia e sarà arricchita dalla accoglienza gastronomica delle Pro-Loco che proporranno, all’arrivo dei passeggeri, prodotti tipici della montagna quali necci, tigelle, polenta e altro e da iniziative di trekking e visite guidate nei luoghi dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese. Nel pomeriggio conferenze, mostre e proiezione di filmati.

La giornata inizia alle 10 con l’ apertura della fiera espositiva della montagna e banco gastronomico e artigianato delle Pro-Loco. La fiera rimarrà aperta e disponibile per tutta la giornata fino alle 16. Contemporaneamente sarà aperta la mostra fotografica sulla ferrovia Porrettana e dei diorami al Pizzibar a cura di Gfp (Gruppo fermodellistico pistoiese)

Alle 11 partirà il bus-navetta alla volta dei luoghi dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese (Polo del Ferro, Polo del Ghiaccio, Le Vie del Castagno, Museo dell’Orsigna). Le visite sono a cura delle associazioni Ecomuseo della montagna pistoiese, cooperative Castanea e Val d’Orsigna.

Segue treno-trekking a cura di Cai (Club alpino italiano) di Maresca lungo i sentieri della Sambuca.

Per informazioni contattare Benedetta Barsi al 347 6210331.

Alle 11.30 prevista la partenza per la visita alle opere della Transappenninica a cura di Gfp.

All’ora di pranzo i visitatori potranno usufruire dei ristoranti e luoghi di ristorazione presenti sul posto che per l’occasione presentano menù con gastronomia tipica della Montagna (Misericordia di Pracchia tel. 0573 4905020, Ristorante Melini tel. 0573 490026, Pizzibar 3280058119 , Mulino di Berto 0573 490101/939347). E’ gradita la prenotazione.

La stazione di Pracchia
La stazione di Pracchia

Alle 15 tavola rotonda “Vi raccontiamo la Ferrovia Porrettana” al Pizzibar a cura di Gfp, seguirà la proiezione di video e filmati che raccontano l’anima della montagna pistoiese e della Transappenninica nei locali della stazione Fs di Pracchia, a cura di Cna, comune di San Marcello Pistoiese, Ecomuseo della Montagna Pistoiese, cooperativa Castanea.

Per raggiungere Pracchia in treno, grazie alla regione Toscana, oltre alla normale programmazione dei giorni festivi, è stata aggiunta una coppia di treni, con partenza dalla stazione di Pistoia alle 9,21 o alle ore 10:30 da Porretta. Ritorno da Pracchia alle 15:41 o alle 18:45. Il biglietto potrà essere acquistato presso i normali canali di vendita di Trenitalia al costo di 3,40 Euro.

Con la “Fiera della montagna” prendono il via le iniziative finanziate con il bando della regione Toscana per la valorizzazione delle linee ferroviarie minori, cioè le linee Siena-Grosseto, Cecina-Saline di Volterra, Porretta Terme-Pistoia, Arezzo-Pratovecchio-Stia; Arezzo-Sinalunga.

Dopo il primo bando, uscito nel giugno 2014, la Giunta regionale – su proposta dell’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli – ha scelto di continuare a scommettere sulla valorizzazione a fine turistici o sociali delle linee ferroviarie che hanno indici di frequentazione bassi al di fuori delle fasce pendolari, ma che, come la Porrettana, si trovano in contesti territoriali di elevata valenza storica, culturale, ambientale e paesaggistica.

[comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento