PRIMA UNIONE CIVILE A MONTEMURLO

Alle 12 del 2 ottobre nell’ex-chiesino di Villa Giamari alla presenza di tanti amici e parenti
Montemurlo, il sindaco con Parrillo e D'Alatri
Montemurlo. Il Sindaco con Giovanni Parrillo e Stefano D’Alatri

MONTEMURLO. Tutto pronto a Montemurlo per la celebrazione della prima unione civile dopo l’approvazione della “legge Cirinnà”.

Domenica 2 ottobre alle ore 12 nell’ex-chiesino di Villa Giamari il sindaco Mauro Lorenzini unirà civilmente la prima coppia di montemurlesi composta da Giovanni Parrillo, parrucchiere a Montemurlo e notissimo pittore, e il suo compagno da quasi 30 anni, Stefano D’Alatri.

«Non nascondo una certa emozione nell’officiare la prima unione civile – ha detto Lorenzini –. Giovanni e Stefano nel loro cammino insieme hanno dovuto affrontare tante difficoltà e momenti duri. Sono felice, dunque, che finalmente possano suggellare la loro unione davanti allo Stato italiano, per il quale finalmente saranno una coppia con diritti e doveri riconosciuti, uno su tutti quello della reciproca assistenza».

A festeggiare Giovanni e Stefano domenica hanno già annunciato la loro presenza tanti amici e parenti della coppia.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento