PROMUOVERE E TUTELARE I PRODOTTI TIPICI TOSCANI: IL PISTOIESE

Quarto incontro con Comuni, produttori ed esperti il 25 gennaio all’Accademia dei Georgofili
La locandina

FIRENZE. Giovedì 25 gennaio a Firenze, nella sede dell’Accademia dei Georgofili si svolgerà il quarto degli incontri dedicati a territori e prodotti della Toscana, organizzati con Anci Toscana e con il patrocinio di Unicoop Firenze.

Dopo Lunigiana, Garfagnana e Valdarno Inferiore, questa volta saranno protagonisti Pistoia, la piana pistoiese, la Valdinievole e la montagna pistoiese.

I lavori saranno aperti alle ore 9.15 da Giampiero Maracchi, presidente dell’Accademia dei Georgofili; Marco Remaschi, assessore all’agricoltura della Regione Toscana; Vittorio Gabbanini, sindaco di San Miniato e responsabile del progetto Prodotti tipici di Anci Toscana.

Seguiranno gli interventi: Pistoia si presenta a cura di Alessandro Sabella, assessore al Turismo di Pistoia; La Piana Pistoiese si presenta con Giacomo Mangoni, sindaco di Agliana; la Valdinievole si presenta con Marco Borgioli, sindaco di Chiesina Uzzanese, Conferenza dei sindaci della Valdinievole; la Montagna Pistoiese si presenta con Luca Marmo, sindaco di San Marcello-Piteglio e presidente Unione Appennino Pistoiese.

Nella parte centrale del convegno saranno svolte le relazioni dedicate ai prodotti tipici, alle loro caratteristiche anche salutistiche, alle ricette e alle iniziative di Unicoop Firenze per la loro valorizzazione.

Concluderanno la mattinata gli interventi programmati dei produttori locali, con la presentazione e le degustazioni; dal pecorino di latte crudo al fagiolo di Sorana, dalla farina dolce Igp (per necci, biscotti, polenta) all’olio extravergine di oliva, dal brigidino di Lamporecchio alla cialda di Montecatini, e ancora cioccolato, pane, grano marzolo, finocchiona.

[anci toscana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento