PROSTITUZIONE, DENUNCE E ARRESTI. BOLLETTINO CARABINIERI DEL 3 DICEMBRE

La lavandaPISTOIA. I militari della stazione di Bottegone a conclusione di un’attività di indagine hanno proceduto al sequestro di un appartamento sito in via Attilio d’Angela, ove era situato un centro massaggio denominato “Centro Benessere Lavanda”.

L’attività ha permesso di accertare che in realtà all’interno del centro veniva esercitata la prostituzione da parte di due giovani dipendenti regolarmente assunte, una 35enne ed una 25enne di nazionalità cinese, in regola con la normativa sull’immigrazione.

I contatti avvenivano telefonicamente a seguito di annunci su quotidiani. La titolare, una cittadina cinese 36enne residente a Campi Bisenzio, è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione.

carabinieri_-MONTECATINI TERME. Arrestato per rapina e minaccia a pubblico ufficiale, M.B., pregiudicato marocchino 33enne domiciliato nella città termale.

La scorsa notte, l’uomo, dopo avere avuto un litigio per futili motivi con alcuni avventori di un bar del centro, probabilmente provocato dall’eccessivo consumo di alcolici, ha aggredito una cittadina dominicana 46enne residente a Monsummano Terme, sottraendole con violenza da una tasca uno smartphone.

All’arrivo dei militari della Radiomobile che lo hanno subito bloccato, l’uomo ha pronunciato frasi ingiuriose al loro indirizzo.

Dichiarato in arresto, è stato condotto agli arresti domiciliari ove attenderà l determinazioni dell’A.G. che saranno comunicate nel corso dell’udienza di convalida prevista per domani.

Il telefono rapinato è stato restituito alla vittima che non ha riportato lesioni nel corso dell’aggressione.

carabinieri-arrestoMONSUMMANO TERME. Nella serata di ieri, i militari della locale stazione hanno arrestato per furto aggravato ed evasione, A.B., pregiudicato 33enne del luogo, agli arresti domiciliari per furto precedentemente commesso in un supermarket del luogo.

L’uomo, sorpreso fuori della propria abitazione, aveva appena commesso un altro furto introducendosi dopo avere forzato la porta di acceso, in una rimessa di pertinenza di un’abitazione di via C. Battisti, di proprietà di un 75enne del luogo, attualmente disabitata, da cui aveva sottratto due quadri del valore di circa mille euro e altri oggetti di minor valore, che sono stati restituiti al legittimo proprietario.

Dopo l’arresto è stato condotto ancora agli arresti domiciliari in attesa della direttissima odierna.

MONTECATINI TERME. Condotto a Sollicciano un pregiudicato di origine marocchina 26enne, già sottoposto agli arresti domiciliari, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Firenze per una condanna a due anni e nove mesi per concorso in spaccio di stupefacenti.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento