PROVINCIA. NIENTE DA FARE PER I LAVORATORI DELLE PISCINE

silvano fedi pistoiaPISTOIA. Sulla questione dei lavoratori delle piscine S. Fedi di Pistoia e Le Ginestre di Maresca, impianti di proprietà della Provincia, licenziati dall’ex gestore, in ragione della scadenza del contratto di affidamento del servizio in data 30 settembre 2014, l’Amministrazione provinciale chiarisce quanto segue.

La Provincia, in vista della scadenza del contratto di gestione dei due impianti sportivi, ha indetto una gara pubblica per l’affidamento del servizio di gestione, che è stato aggiudicato ad un’Ati (associazione temporanea di imprese) composta dall’ associazione sportiva Virtus Buonconvento di Siena, capogruppo, con a.d.s. Polisportiva Olimpia di Colle Val d’ Elsa e società cooperativa sportiva dilettantistica C.O.G.I.S di Pistoia. In merito alla c.d. “clausola sociale” l’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici si è espressa in termini generali ritenendo tale clausola giustificabile unicamente nei casi in cui la stessa sia imposta da specifiche disposizioni di legge o dalla contrattazione collettiva, circostanza che non ricorre nel caso di specie. Le pronunce della giurisprudenza devono, quindi, essere valutate in relazione alle diverse fattispecie che possono presentarsi.

La Provincia, in tal senso, pur nell’ottica della salvaguardia dei livelli occupazionali, non può imporre al nuovo gestore la riassunzione dei lavoratori utilizzati dal precedente aggiudicatario, ma, per quanto di sua competenza, può solo chiedere specifiche garanzie circa il rispetto dell’ idoneità del personale, in termini numerici e di qualifica professionale, per assicurare il servizio, anche in relazione ai contenuti dell’offerta tecnica presentata. La vicenda dei sei lavoratori delle piscine è all’attenzione dell’Amministrazione Provinciale, che in questi mesi ha avuto contatti informativi costanti con il sindacato.

“Sorprende la posizione del sindacato, che è sempre stato informato sulle procedure e con il quale la Provincia ha tenuto un confronto diretto e continuo sulla questione – aggiunge il presidente della Provincia, Federica Fratoni – l’ Amministrazione, da parte sua e nel rispetto delle proprio ruolo, non si sottrae alla presa di responsabilità nei confronti dei lavoratori, rappresentando, come ha sempre fatto, l’interesse comune al mantenimento dei livelli occupazionali. A breve è fissato un incontro con il nuovo gestore”.

[ripaoni – provincia pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento