PUBLIACQUA, NUMERI RECORD PER I “FONTANELLI”

Il fontanello di Vignole
Il fontanello di Vignole

FIRENZE-PISTOIA. Fontanelli da record. Oltre 175 milioni di litri di acqua erogati dagli 83 fontanelli installati da Publiacqua sul territorio dove l’azienda gestisce il servizio. Un successo che fa bene all’ambiente e fa bene alle tasche dei cittadini.

Come detto sono 83 i fontanelli installati sul territorio dove il Servizio Idrico Integrato è gestito da Publiacqua (46 Comuni delle province di Firenze, Prato, Pistoia e Arezzo) per un boom di richieste e di erogato che, dopo i primi timidi e sperimentali tentativi degli anni precedenti, è esploso nel 2011.

Dal 2011 all’aprile 2015 i fontanelli Publiacqua hanno infatti erogato oltre 175 milioni di litri di acqua, naturale, gassata e refrigerata. Numeri che fanno bene all’ambiente (116 milioni di bottiglie da 1,5 litri non prodotte, trasportate e smaltite) ed alle tasche delle famiglie (116 milioni di bottiglie da 1,5 litri non acquistate per un risparmio di oltre 46 milioni di euro).

Numeri quelli appena elencati che diventano ancora più importanti se si considera che per produrre 25 bottiglie di plastica da un litro e mezzo, occorrono 2 chilogrammi di petrolio e 17 litri e mezzo di acqua. È sufficiente moltiplicare questi pochi numeri per i milioni di bottiglie consumate ogni anno per avere l’idea della dimensione del risparmio ambientale: meno consumo di risorse e meno rifiuti.

È un’alta qualità in continua evoluzione, quella dei fontanelli Publiacqua visto che, dopo i primi esemplari quasi sperimentali che erogavano solo acqua naturale, dal 2010 sono stati sviluppati fontanelli che possono erogare anche acqua refrigerata e gassata. Uno sviluppo che non si è mai arrestato considerato che nell’ultimo anno i tecnici Publiacqua hanno rinnovato circa 65 dei fontanelli “storici” installati negli anni scorsi, dotandoli di nuovi e più funzionali impianti di refrigerazione e riorganizzandone i macchinari interni per renderne sempre più rapida e immediata la manutenzione quotidiana.

Alta qualità trasparente quella dei fontanelli Publiacqua visto che da alcuni anni sul sito internet dell’azienda (www.publiacqua.it) sono disponibili le schede di ognuno dei nostri fontanelli. Sulle “casette dell’acqua” sono inoltre installati dei cartelli che, oltre a facilitare l’individuazione del fontanello stesso per segnalare un guasto, grazie ad un nome e ad un codice numerico identificativo, riportano anche un Qr Code leggibile da qualsiasi smartphone ed attraverso il quale si può avere immediatamente a disposizione la scheda di qualità del fontanello dal quale ci si sta servendo.

[publiacqua]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “PUBLIACQUA, NUMERI RECORD PER I “FONTANELLI”

  1. Il successo non sarà dovuto al fatto che coloro ai quali è stata staccata l’acqua da casa, si vadano a rifornire ai fontanelli? se non avessero staccato l’acqua, magari senza costruire i costosi fontanelli, forse ci sarebbe stato sia un risparmio che un servizio migliore e più solidale. La mission di Publiacqua è quella di portare acqua BUONA a casa dei cittadini, non costellare la città di costosi fontanelli. Se l’acqua portata a casa fosse già BUONA che senso avrebbero?

Lascia un commento