PUBLIACQUA: RAFFICA DI MINACCE (ILLEGITTIME) DI SLACCIO

Rosanna Crocini
Rosanna Crocini

PISTOIA. Rosanna Crocini, del Comitato Acquabenecomune Pistoia e Valdinievole, scrive:

Caro direttore Bianchini,
approfitto ancora una volta del suo quotidiano per mettere al corrente la popolazione della nostra provincia: Publiacqua sta minacciando con raccomandata di staccare l’acqua ai cittadini che aderiscono alla “Campagna di Obbedienza Civile” messa in atto dal Forum Nazionale Movimenti per l’acqua per il rispetto dell’esito referendario che abrogava il profitto sull’acqua.

Nessun gestore ha applicato tale esito votato da 27 milioni di persone; per questo centinaia di cittadini si stanno autoriducendo la bolletta del 13,76% che è il profitto non dovuto (prima del referendum il profitto per legge doveva essere del 7%).

Questo attacco viene fatto nel mese di agosto quando molte persone si prendono qualche giorno di riposo, e cerca di destabilizzare anche questo periodo in modo da confondere e far preoccupare le persone.

Vorrei tranquillizzare tutti dicendo che l’acqua non la possono staccare. Alcuni comuni hanno votato una mozione al riguardo e per gli altri uguale: l’acqua è un diritto!

E i soldi vanno in acqua...
E i soldi vanno in acqua…

Come Comitato Provinciale e Forum Toscano ci siamo già attivati con le amministrazioni affinché chi si sente padrone dell’acqua e non è, venga richiamato al rispetto dei ruoli: Publiacqua non può scavalcare i Sindaci che detengono la maggioranza della gestione della società, e decidere di staccare l’acqua ai cittadini.

Per quanto ci riguarda, continueremo l’autoriduzione delle bollette: solo quando ci contrapporranno una legge votata da 27 milioni di persone ci potremo mettere a un tavolo e discutere; fino a quel momento continueremo con la “Campagna di Obbedienza Civile”.

Rosanna Crocini
per il Comitato Acquabenecomune Pistoia e Valdinievole

P.S. – Invio anche la lettera che abbiamo predisposto per la risposta a Publiacqua e la lettera che ho inviato al Sindaco di Pistoia e a quello di Agliana che hanno votato la mozione contro gli slacci.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “PUBLIACQUA: RAFFICA DI MINACCE (ILLEGITTIME) DI SLACCIO

  1. UN CONSIGLIO AI CITTADINI…

    PUBLIACQUA spa con il suo consiglio di amministrazione si comporta scorrettamente con i cittadini, veri proprietari della maggioranza della società Publiaqua spa, chiedono ai loro sindaci, da loro eletti, in carica, pro tempore, d’intervenire e sanare il contenzioso.

    Il resto sono chiacchere, la maggioranza convoca il consiglio d’amministrazione e lo sostituisce se non si attiene al mandato ricevuto dalla proprietà, un proprietario privato si comporterebbe così.

    Pier

Lascia un commento