PUBLIACQUA STACCA L’ACQUA A 19 FAMIGLIE

La vera faccia della medaglia

Comitato 21 marzo contro PubliacquaFIRENZE. Eccola di nuovo la “benemerita” e “umanitaria” Publiacqua spa.

Quella che fa pagare le bollette fra le più care d’Italia e che dai guadagni (utili) ricavati, se li spartisce con gli azionisti invece di reinvestirli per la comunità in opere tecniche come la sostituzione dei tubi in amianto e l’eliminazione delle perdite dalla rete idrica diventata un “colabrodo”.

Quella che ha sponsorizzato e sostenuto il World Refugee Day tenutosi alle Cascine a Firenze sabato scorso.

La stessa che due giorni prima nel rione San Jacopino (non lontano dalle Cascine) ha staccato l’acqua a 19 famiglie.

Per queste ragioni il World Refugee Day è stato ribattezzato il “Festival dell’ipocrisia”. Proprio perché con l’acqua tale società, con “una mano regala mentre con l’altra prende e ruba come in Palestina con l’Acea da cui dipende Publiacqua”.

Vedi: https://www.facebook.com/Q3.GAVINANA/posts/883435681726634 – Publiacqua/Firenze. 45mo distacco illegale. Ricorso d’urgenza al Tribunale http://www.aduc.it/comunicato/publiacqua+firenze+45mo+distacco+illegale+ricorso_23184.php.

Comitato 21 Marzo

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “PUBLIACQUA STACCA L’ACQUA A 19 FAMIGLIE

  1. Dove abito stò cercando di convincere i miei compaesani a non pagare la depurazione che non c’è, così come sancito dalla Cassazione. Un paese intero…sarà difficile, perchè siamo un popolo di pecore…ma vorrei proprio vedere Pubbliacqua che stacca le utenze di un intero paese…la verità è che se tutti i cittadini attuassero questa forma di disobbedienza civile, e si rifiutassero di pagare le bollette fino a che le tariffe scendono o gli investimenti vengono fatti, il gestore non potrebbe fare altro che cambiare comportamento. Il problema è che siamo degli individualisti stupidi e non ci rendiamo conto che uniti avremmo una forza immensa. Provate a pensare 2-3 milioni di persone che non pagano le bollette dell’acqua….
    Massimo Scalas

  2. E’ perfettamente vero e la penso esattamente allo stesso modo. Purtroppo, noi italiani, facciamo un gran dibattere sui massimi sistemi, e più spesso su tante questioni di lana caprina, ma poi, al momento giusto, ci comportiamo, appunto, come pecore. Salvo, ad onor del vero, (e meno male che è così) quei tre o quattro “coglioni” (così li definì una persona che conosco una mattina mentre distribuiva volantini in città, comprendendo nel novero anche sé stesso), i quali continuano a “sbattersi” nonostante tutto, ad iniziare dai componenti dell'”Alleanza Beni Comuni”, i quali hanno come primo obiettivo la ripubblicizzazione dell’acqua, o quantomeno il contrasto alle “politiche” di Publiacqua..
    Piero.
    P.S: a proposito di Alleanza Beni Comuni, domani e domani l’altro, ci sarà una festa, dalla medesima organizzata, ai Laghi Primavera, a partire dalle 17 (per i ragazzi) e dalle 18 (per gli adulti). Io ci sarò, almeno domani, e spero che venga fuori una cosa molto riuscita.

Lascia un commento