pupari & assenteisti. «VANNUCCINI? IO ORGOGLIOSAMENTE NON LO VOTERÒ!»

L’appello di un elettore per rilanciare il Comune di Agliana. Il pericolo del ritorno di “pupari” e direttori d’orchesta inviati in missione dal Pd. E intanto arrivano Simona Bonafè e Marco Furfaro per giustificare le forche del figlio...
La croce solo sul nome del candidato Sindaco

AGLIANA. Un lettore/elettore di Agliana, CTN, ci invia questo appello ai suoi concittadini per il ballottaggio di domenica 9 giugno, quando le sorti della cittadina della Piana della saranno o mutate da uno scossone concreto e realistico per un voto che ripudia la settantennale “democrazia” di sinistra, oppure miseramente confermate dall’asfittico bolscevismo che, in queste ore, di casa in casa e di famiglia in famiglia, cerca voti e consensi per un Vannuccini che in Giunta non c’era e che oggi scopre di voler dare il Massimo, quando si è visto che non è stato in grado di dare neppure il Minimo con tutte le sue assenze.

E a proposito: sarebbe interessante vedere se, al suo datore di lavoro, abbia chiesto qualche permesso per mandato amministrativo, proprio nei giorni delle sue assenze in cui ha lasciato solo quel Mangoni a cui ha inteso fare lo sgambetto con l’aiuto di abili pupari o puppari

CTN scrive:

Scusate aglianesi, ma come si fa a votare un aspirante Sindaco

  • che è stato un assessore assenteista dentro le file del Pd
  • che ha tradito il Sindaco che lo aveva scelto con la messa in atto di uno sgambetto vergognoso
  • che ha dimostrato di essere manipolabile davanti alla proposta occulta dei supremi capi del Pd per fare le scarpe a un Sindaco che dimostrava invece di non essere manipolabile?
Lo ha sempre fatto. Ha sempre dato «il Massimo delle assenze»!

Avete ancora dei dubbi? Vi invito a riflettere:

  1. mettereste in mano la direzione della vostra azienda a un candidato assenteista che ha preso regolarmente lo stipendio (pagato con soldi pubblici – cioè vostri) disinteressandosi dell’azienda, solo perché oggi dichiara di volere il meglio per la vostra impresa?
  2. mettereste la vostra azienda in mano a un dipendente che nel direttivo aziendale è stato assente a 100 decisioni su 107?
  3. mettereste la vostra azienda in mano a chi, in un anno, ha partecipato a 5 riunioni e mezzo su 38 della direzione aziendale prima di essere buttato fuori, e a ragione, dal direttore generale?

Pensateci bene, concittadini. Perché questo è Massimo Vannuccini, il ragazzotto che ha già dimostrato di essere manipolabile.

Informatevi bene se non l’avete ancora fatto. Questi sono dati oggettivi riscontrabili, non sono pettegolezzi!

Pensateci bene, concittadini, perché da lunedì in poi potreste pentirvene amaramente votando un ex assessore che ha dimostrato di non saper fare neppure quello per cui era pagato per le deleghe che aveva e che non ha curato: sport e cultura, progetti europei (non ne ha fatti neppure uno!) e servizi informatici. E non erano neppure deleghe particolarmente impegnative.

Se a uno così mettereste in mano la vostra azienda, allora votatelo pure, ma aspettatevi anche il peggio.

Io orgogliosamente non lo voterò!

c.t.n.


Infine CTN raccomanda ai suoi concittadini di apporre la croce sul nome del candidato che sceglieranno e non sul simbolo, perché altrimenti il voto verrà annullato – cosa che i “testimoni di Geova” del Vannuccini hanno ben spiegato nel porta a porta dei giorni scorsi.

Antologia spicciola:
♥ Il Libro dei morti (e delle assenze del Vannuccini)
♥ Il libro dei quattrini a Tvl (che ospita il Vannuccini al Canto al Balì)
♥ Il libro delle spese doppie del Giugno Aglianese ai tempi del Magna-Ciampo

[Redazione]
Diritto di dire le cose come stanno


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “pupari & assenteisti. «VANNUCCINI? IO ORGOGLIOSAMENTE NON LO VOTERÒ!»

Comments are closed.