«QUANDO A PISTOIA LE CASE ERANO CHIUSE»: UNO SPACCATO STORICO DELLA CITTÀ

copertina libro villani Case chiusePISTOIA. Domenica 20 dicembre alle 17 al centro commerciale Panorama, l’autrice pistoiese Grazia Villani presenterà il suo libro “Quando a Pistoia le case erano chiuse”.

Il libro di Grazia Villani ricostruisce il periodo storico che dal decreto Cavour del 1860, istitutivo delle case di tolleranza, arriva fino al 1958, anno dell’abolizione proposta dalla senatrice Merlin. Il volume approfondisce il tema delle “case chiuse” da una doppia prospettiva, nazionale e locale, come appare chiaramente dal capitolo intitolato “Bocca di Rosa all’ombra del Ceppo”.

L’autrice ci propone uno spaccato storico recente della nostra città elaborato sulla base di inediti documenti d’archivio, ed arricchito con curiose citazioni.

L’evento fa parte del ciclo “Donne e libri” che prevede la presentazione da parte di quattro autrici pistoiesi dei loro libri sulle donne al centro commerciale Panorama che è stato organizzato dalla Biblioteca Forteguerriana con il sostegno delle associazioni Amici della Forteguerriana e Amici della San Giorgio.

Il Centro commerciale Panorama farà dono agli intervenuti di una copia del libro presentato.

Grazia Villani, archeologa e antropologa, insegnante, curatrice scientifica del Museo civico e multimediale del minatore di Buggerru (Carbonia-Iglesias) e collaboratrice di riviste locali, nazionali e internazionali, contribuisce alla produzione di alcuni articoli della rivista “Storia Locale. Quaderni pistoiesi di cultura moderna e contemporanea”.

[daniele – comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento