quarrata. “1918— 2018: CENTO ANNI DALLA FINE DELLA GRANDE GUERRA”

Alle consuete celebrazioni del 4 novembre unito anche un momento di riflessione aperto a tutta la cittadinanza il 5 nobembre al Teatro Nazionale
La locandina per il 4 novembre a Quarrata

QUARRATA. In occasione del centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, il Comune di Quarrata organizza una serie di appuntamenti per ricordare la tragedia della Grande Guerra.

Il 4 novembre, giorno nel quale si festeggia la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, l’Amministrazione comunale organizza, come da tradizione, le celebrazioni ufficiali: alle ore 11.30 è prevista la deposizione di una corona di alloro davanti al Monumento ai caduti di via Vittorio Veneto, 2.

Interverranno il Sindaco Marco Mazzanti, con un saluto, e l’assessore Lia Colzi, con alcune letture sull’argomento. Prima della deposizione della corona sarà eseguito l’Alzabandiera e suonato il Silenzio dal musicista Mario Gestri della Filarmonica Giuseppe Verdi di Quarrata.

A seguire, le celebrazioni si sposteranno a Tizzana, dove alle ore 12.15 il Sindaco Mazzanti deporrà una corona di alloro al Parco della Rimembranza.

«In occasione del centesimo anniversario della Prima Guerra Mondiale – spiega il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti – abbiamo deciso di unire alle consuete celebrazioni del 4 novembre, anche un momento di riflessione aperto a tutta la cittadinanza al Teatro Nazionale.

Il comune “vecchio” in via Veneto

La Prima Guerra Mondiale fu una carneficina: dal fronte di quella terribile guerra in tanti non fecero mai ritorno, lasciando orfani e vedove, e molti giovani rientrarono nelle loro case invalidi o mutilati. È importante, oggi più che mai, ricordare la tragedia di quella guerra, come di tutte le guerre, che non devono mai essere considerate “un mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”, così’ come è scritto nella nostra Costituzione. Non dobbiamo smettere mai di imparare dal passato, perché solo così potremo non ripetere gli errori nel nostro presente e nel futuro».

Il 5 novembre, infatti, al Teatro Nazionale andrà in scena Schegge di memoria. Racconti e memorie della Prima Guerra Mondiale, a cura dell’Associazione Amici di Casa di Zela. Regia di Gloria Giusti, voce recitante di Alessandro Rapezzi, con l’ex coro di San Biagio di Pistoia, i musicisti dell’Associazione musicale Galcianese e l’intervento di Ernesto Franchi. Condurrà Claudio Rosati. Ingresso libero.

[comune di quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento