quarrata-agliana. A SCUOLA DI BANCA, PREMIATI I RAGAZZI DEL CAPITINI

Consegnati i riconoscimenti agli studenti che si sono distinti nell’11° edizione del progetto formativo di Banca Alta Toscana e Istituto Capitini di Agliana

La prima classificata

QUARRATA —AGLIANA. Si sono svolte presso la sede della Banca Alta Toscana a Quarrata le premiazioni dell’edizione 2021 del corso “A scuola di banca” organizzato anche quest’anno grazie alla collaborazione tra l’istituto di credito cooperativo e l’istituto Aldo Capitini di Agliana. L’iniziativa, svoltasi annualmente dal 2010 e con la sola interruzione dello scorso anno a causa della pandemia, ha visto coinvolte le classi 4^ A SIA, 4^ B SIA e 4^ A AFM con il coordinamento della professoressa Michela Simoni e l’affiancamento dei docenti Federico Giusti e Giustina Rosciano.

Dopo un ciclo di 4 lezioni tenutesi in videoconferenza nei mesi di marzo e aprile durante le quali gli studenti hanno ascoltato le relazioni di esponenti della banca su tematiche quali il ruolo del credito cooperativo, il bilancio della banca, l’evoluzione del sistema bancario, l’home banking e il corporate banking, i mutui, i prestiti e la previdenza complementare, i ragazzi del Capitini hanno svolto un elaborato, soffermandosi ciascuno sull’argomento che più avevano trovato di interesse.

La terza classificata
Il secondo classificato

Una commissione giudicante – composta dai tre docenti curriculari degli studenti — ha poi valutato gli scritti e alla fine sono stati premiati: Erica Vignati (primo premio), Gianni Chen (secondo premio) e Alessia Vannucci (terzo premio).

I tre studenti hanno ricevuto un piccolo riconoscimento in denaro e compatibilmente con la situazione sanitaria in corso, avranno la possibilità di svolgere uno stage, entro il prossimo 31 agosto, presso gli uffici della sede centrale o delle filiali della Banca Alta Toscana.

Alla cerimonia di premiazione per la Banca erano presenti il vicedirettore generale Alessandro Pisaneschi e il presidente Alberto Banci.

“È con grande piacere che, dopo l’interruzione dello scorso anno dovuta alla pandemia, la Banca ha potuto riprendere questo progetto nato 12 anni fa assieme all’Istituto Capitini — afferma Alberto Banci —. Per i ragazzi si tratta di un’occasione di formazione e di contatto diretto per conoscere il funzionamento del sistema bancario e le particolarità del credito cooperativo.

Alcuni degli studenti che negli scorsi anni si sono distinti nelle prove finali e hanno effettuato stage presso la nostra sede, sono oggi dipendenti di Banca Alta Toscana”.

La professoressa Michela Simoni, referente del progetto, ha sottolineato la valenza didattica del progetto: “Il nostro è un istituto del settore economico e questo progetto, rivolto agli studenti che il prossimo anno sosterranno l’esame di maturità, permette loro di arricchire il curricolo scolastico e le competenze in campo economico finanziario”.

[headline giornalisti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email