quarrata. AL PARCO VERDE LA FESTA DI LIBERETÀ

Domani dalle 15 alle 19 si parlerà del progetto per il riutilizzo a fini sociali di un terreno confiscato alla mafia situato sul territorio che sarà assegnato con molta probabilità in via temporanea al sindacato dei pensionati dalla Agenzia nazionale dei beni confiscati

La locandina con il programma

QUARRATA. [a.b.] Domani martedì 26 ottobre dalle 15 alle 19 presso i locali del Parco Verde in via Galigana a Olmi la Lega Spi Cgil Agliana, Montale e Quarrata organizza la festa di LiberEtà dal titolo “Nonni e nipoti coltivano la legalità”.  

Perchè “Quarrata”? “Perché Cgil, Cisl, Uil, insieme al Comune di Quarrata, Libera e Auser – spiegano in una nota Loriano Maccari (segretario Lega Spi Agliana Montale Quarrata e Andrea Brachi (segretario generale Spi Pistoia) — hanno predisposto un progetto per il riutilizzo a fini sociali di un terreno confiscato alle mafie, sito in questo territorio e che ci dovrebbe essere assegnato (per ora in via temporanea) dall’Agenzia nazionale dei beni confiscati.

Un bene che vogliamo torni ai cittadini, con finalità sociali.“LiberEtà”, lo ricordiamo è il nostro giornale, un mensile che non parla solo di anziani ma ha l’ambizione di portare il loro punto di vista sulle sfide che ci attendono”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email