quarrata. ALLA “MAGIA” TRIBUTO ALLA POESIA

Il presidente della giuria Piero Santini
Quarrata. Il presidente della giuria Piero Santini

QUARRATA. Seguendo la conduzione scorrevolissima di Ennio Canigiani, accompagnati dalla colonna sonora degli allievi della scuola di musica della Filarmonica Giuseppe Verdi di Quarrata, nei locali di villa medicea La Magia, si è tenuta domenica scorsa la cerimonia di premiazione del 35° concorso internazione di poesia “Città di Quarrata”. Era presente, insieme alle autorità, un folto e qualificato pubblico.

Dopo un doveroso saluto, il segretario del premio Biagio Falcini ha brevemente ricordato la figura di Roberto Rapezzi scomparso prematuramente nello scorso marzo.

Roberto è stato elemento importante per la nascita e lo sviluppo del “Città di Quarrata” per molti anni, da quando lo zio Vivaldo Matteoni ebbe la felice intuizione di promuoverlo nel 1982.

È stato poi ricordato il dottor Luigi Vangucci morto a giugno. Stimato medico per le sue alte qualità umane, e conosciutissimo per la sua attiva partecipazione alla vita culturale e sociale quarratina è stato presidente per diciotto anni della filarmonica Giuseppe Verdi di Quarrata, che ha accompagnato in tutti questi anni il premio di poesia.

L'attore Alessandro Rapezzi al "Città di Quarrata"
Quarrata. L’attore Alessandro Rapezzi al Città di Quarrata

Dopo la presentazione della giuria, il presidente professor Piero Santini ha esaltato la poesia e si è soffermato sull’alta qualità delle liriche e dei poeti, che anche per questa edizione hanno partecipato numerosi.

Una vera sorpresa è venuta dalla sezione dei poeti residenti all’estero. Una Marijana Čiklić giovane ragazza di 22 anni, croata, che studia e parla bene l’italiano, ha portato una nota di gaia sana gioventù.

Spronata dall’insegnante, scrive poesie (che chiama canzoni), e partecipa a premi letterari italiani. Nel corso della cerimonia di premiazione hanno declamato le poesie l’attrice teatrale pistoiese Monica Menchi e l’attore quarratino Alessandro Rapezzi.

Sono quindi intervenuti i rappresentanti delle varie associazioni economiche e culturali e delle aziende, consegnando il loro dono di rappresentanza.

Un discorso a sé meritano l’amministrazione comunale, la Fondazione Banca di Credito Cooperativo di Vignole e Montagna Pistoiese nella persona del suo presidente Franco Benesperi; il Lions Club Quarrata Agliana Pianura Pistoiese; il Circolo Umberto I° nella persona del suo presidente Ing. Franco Baldi: il loro significativo contributo rende possibile la sopravvivenza del concorso.

Il Prefetto di Pistoia ha assicurato la propria targa, spiacente di non poter essere presente a causa dei numerosi impegni, non ultimo quello della sicurezza.

Il presidente Proloco, Leo Terziani, ha chiuso la cerimonia rinnovando a tutti l’augurio di ritrovarsi ancora per la 36ª edizione.

[premio poesia città di quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento