QUARRATA ANCORA SENZA CENTRO DI RACCOLTA SANGUE

L'Avis di Quarrata
L’Avis di Quarrata

QUARRATA. “La notizia del ritorno a Quarrata del Centro di raccolta Avis purtroppo non è vera”. Così il presidente dell’Avis Pistoia Paolo Fabbri (ed anche vicepresidente dell’associazione volontari del sangue a Quarrata – n.d.r.) in una telefonata che abbiamo ricevuto ieri a metà mattinata. “Mi faccia il piacere – ha aggiunto – di rettificare quanto prima perché ci stanno chiamando a ripetizione persone che vogliono prenotare la propria donazione a Quarrata e non lo possiamo fare”.

Perplesso per ciò che ho letto ed ho prontamente pubblicato – ovvero un atto ufficiale dell’Asl 3 firmato anche dalla Croce Rossa Italiana di Quarrata (tra l’altro pubblicato all’albo aziendale) e dove riguardo al contratto di comodato gratuito dell’immobile di via Montalbano si parlava della collocazione temporanea del servizio di continuità assistenziale ma anche del centro raccolta sangue di Quarrata – ho espresso i miei dubbi su quanto i due enti sono andati a stipulare.

Il Presidente della Cri, Grassini; il dottor Abati; la dottoressa  Bellagambi
Il Presidente della Cri, Grassini; il dottor Abati; la dottoressa
Bellagambi

“Purtroppo – ha risposto Fabbri – è tornata soltanto la guardia medica mentre il centro di raccolta sarà riattivato solo a lavori compiuti presso la sede della Croce Rossa”. “Una mano – ha aggiunto il responsabile provinciale – non parla con l’altra. Occorre poi aggiungere che per il Centro di Raccolta il caso è particolarmente complesso e per l’accreditamento ci sono norme e cavilli burocratici da rispettare alla lettera. Per la data di cui si parla nel contratto di comodato – ovvero il 16 luglio – non ci sarebbe stato neppure il tempo tecnico per aprire in via Montalbano. Ho contatti con il trasfusionale e sono aggiornato continuamente. Oltretutto in due mesi sarebbe stato impossibile concludere due procedure per il trasferimento. Al momento dunque sicuramente nonostante quello che si legge negli atti dell’Asl il trasferimento del centro di raccolta non ci sarà ed abbiamo forti dubbi che si riesca in tempi brevi a rientrare nella sede di via Bocca di Gora e Tinaia dove i lavori sono appena iniziati. Ci risulta che siano stati sostituti i vetri ed un termine dei lavori non c’è ancora e si prospettano tempi lunghi”.

“Colgo l’occasione – conclude Fabbri – per un appello ai nostri volontari a non far mancare il sangue e li invito a telefonare al 392-2618462 e i nostri addetti provvederanno a prenotare al Centro Trasfusionale di Pistoia”.

Vedi anche:

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento