quarrata. ARRIVA IL “MERCATINO DEL RIUSO”

Mercatino del riuso anche a Quarrata, si cercano gli organizzatori

QUARRATA. Come previsto dal regolamento approvato con delibera del consiglio comunale n. 88 il 23 dicembre 2015 la giunta municipale ha approvato i provvedimenti per l’emanazione dell’avviso pubblico per l’istituzione e la realizzazione “una tantum” dei mercatini del riuso da parte di soggetti terzi sul territorio comunale.

Nella delibera di giunta, la n. 47 del 10 aprile scorso, si approva il documento redatto dal servizio Attività produttive-Suap del Comune di Quarrata dove di fatto si apre la raccolta delle proposte e al contempo si vanno a stabilire meglio le aree di svolgimento (piazza Risorgimento e piazza Agenore Fabbri ma con la possibilità di individuare ulteriori aree da utilizzare purchè idonee in termini di caratteristiche circa l’illuminazione, l’accessibilità, la sicurezza e la viabilità e di adeguatezza della superficie rispetto al numero dei partecipanti; la periodicità, durata degli eventi, numero degli eventi, periodo di realizzazione, orario di svolgimento, ma anche i criteri di preferenza nel caso della presentazione di proposte coincidenti per giorno ed area.

Piazza Risorgimento

“In questo primo avviso, trattandosi della prima applicazione delle norme regolamentari e quindi, di fatto, di una sorta di sperimentazione – si legge nel testo della delibera – si ritiene ragionevole proporre di consentire la realizzazione dei mercatini anche nelle altre zone del territorio comunale, previa verifica della relativa idoneità.

“Relativamente a periodicità e durata degli eventi, trattandosi della prima applicazione delle norme regolamentari e quindi, come già detto, di una sorta di sperimentazione, si ritiene opportuno proporre di consentire ai soggetti terzi la realizzazione dei mercatini una tantum e per una sola giornata.

“La giunta municipale intende consentire nel periodo che va da maggio a ottobre (dalle 8 alle 20) la più ampia partecipazione da parte dei residenti e quindi non ha determinato a priori il numero massimo di eventi realizzabili se non stabilire un unico evento per ciascun richiedente e la possibilità della realizzazione anche di più mercatini del riuso contemporaneamente ma in diverse aree del territorio”.

Obiettivo dei mercatini del riuso è anche la diffusione della cultura del riuso e la valorizzazione delle risorse prima che diventino rifiuti.

Il termine ultimo per presentare le proposte è fissato alle ore 13 del prossimo 2 maggio.

Vedi:

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento