quarrata. BIBITA & PANINO… NELLA NATURA E NELL’ARTE

La fontana di Buren
La Fontana di Buren avrà l’angolo-spuntino

QUARRATA. L’area retrostante al complesso monumentale della Magia e in particolare la zona della fontana di Daniel Buren, meta di cittadini e turisti, da luglio prossimo sarà dotata anche di un “posteggio” per l’esercizio dell’attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande.

Sarà un’assegnazione sperimentale e temporanea che avrà la durata di tre mesi (dal 1° luglio al 30 settembre).

L’amministrazione comunale nei giorni scorsi ha approvato il bando pubblico con il modello di domanda e i relativi modelli allegati appositamente redatti dal Servizio Attività Produttive, agricoltura e turismo del Comune.

Nell’attuale area parcheggio sarà concesso ad un ambulante di vendere e somministrare alimenti e bevande nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle 15 alle 20 con la possibilità di estendere l’orario nelle ore antimeridiane previa valutazione da parte dell’amministrazione comunale.

L’attività (prevalentemente vendita di panini e gelati con somministrazione di bibite con esclusione di superalcolici e il divieto di utilizzo di alimenti cucinati in loco) dovrà avvenire sull’apposito camion-negozio e su un’area non superiore a 40 metri quadri.

Il comune precisa inoltre che non sarà possibile alcun allacciamento alla rete idrica e alla rete elettrica per cui l’attività stessa dovrà essere svolta in piena e completa autonomia per quanto riguarda acqua, corrente elettrica e smaltimento rifiuti.

Le domande dovranno essere presentate entro il 25 giugno tramite posta elettronica certificata all’indirizzo suap.amq@postacert.toscana.it.

___________________

CARTE, CARTONI, BUCCE

L’È UN GRAN TATANANÀIO [*]

 

Panino con lampredotto. E paragonate le due immagini...
Panino con lampredotto. E paragonate le due immagini…

LA SCELTA – seppur dettata dalla volontà di fornire un servizio a quanti, nel periodo estivo, frequentano l’area attigua alla Villa medicea La Magia – va a cozzare, secondo il nostro parere, con l’immagine dell’opera d’arte “Muri fontane a tre colori per un esagono” di Daniel Buren e della stessa villa medicea, patrimonio Unesco della Umanità.

Laddove “l’arte diventa poesia” sarà possibile, mentre si guarda il Montalbano, immersi nella natura, perché no?, mangiare anche un panino col lampredotto o la porchetta.

Che finezza! Anche questa è… cultura?

a.b.

Vedi: Bando_pubblico


[*] – Citazione da Riccardo Marasco


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento