quarrata. BUS, IL SINDACO ROMITI SCRIVE AD AUTOLINEE TOSCANE

Chiesto un potenziamento delle corse sul tratto da e per Pistoia e un collegamento diretto con Prato

Sovraffollamento sugli autobus (repertorio)

QUARRATA. Il sindaco Gabriele Romiti ha inviato al Presidente di Autolinee Toscane, all’assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli e al presidente della Provincia di Pistoia Luca Marmo, una richiesta di potenziamento delle corse di autobus sul tratto da e per Pistoia.
“I ragazzi — spiega Romiti nella sua lettera — non riescono a salire sugli autobus, pieni di utenti in modo indecente e spesso perdono la corsa, perché i mezzi, già al massimo della capienza, non si fermano. Molti sono costretti ad aspettare le corse successive e i genitori, per evitare che il proprio figlio arrivi a scuola con un ritardo spesso anche di oltre un’ora, si vedono costretti ad accompagnarlo personalmente, nonostante abbiano pagato un abbonamento a un costo che pesa notevolmente sul bilancio familiare”.
Il sindaco chiede ai destinatari della lettera di aumentare di almeno cinque corse il servizio Tpl, due nella forbice mattutina 6.55-7.07 da Quarrata a Pistoia nei giorni infrasettimanali, uno aggiuntivo il sabato e due infine nella fascia 13-14.30 di rientro dal capoluogo della provincia.
“Inoltre, conclude Romiti nella sua lettera, considerato che con la città di Prato non esiste alcun collegamento con i mezzi pubblici, sono a richiedere di prevedere un collegamento diretto attraverso una linea Quarrata-Prato e ritorno.

In tal modo verrebbe fornito un servizio non solo agli studenti, ma anche a tanti lavoratori che giornalmente si spostano per raggiungere il loro posto di lavoro”.

[comune di quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email