quarrata. CONCLUSO IL CORSO CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE “NON HO PAURA!”

il-questore-Giovanni-Battista-Scali-e-il-sindaco-Marco-Mazzanti

QUARRATA. Volge al termine il corso di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere “Non ho paura!”, promosso dal Comune di Quarrata insieme alla Questura di Pistoia e al Centro Anti-violenza “Aiuto Donna” di Pistoia.

Sessantacinque, in tutto, le persone iscritte al ciclo di incontri. Tra queste, la maggioranza sono state donne, ma vi hanno preso parte anche tre uomini.

Stasera, martedì 2 luglio, alle ore 21.00, al Polo Tecnologico di Quarrata è prevista l’ultima lezione, al termine della quale saranno consegnati gli attestati di partecipazione. L’alto numero di adesioni al corso ha reso necessario il raddoppio delle lezioni pratiche ed è per questo motivo che anche domani sera sarà prevista una “replica” per un secondo gruppo di partecipanti.

Stamattina, in occasione della sua prima visita alla città Quarrata, il nuovo Questore di Pistoia Giovanni Battista Scali, insieme al Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti, ha siglato a mano le pergamene che saranno consegnate stasera a coloro che hanno frequentato il corso.

Corso antiviolenza quarrata 2019

La visita del Questore alla città è iniziata in palazzo comunale, dove il Sindaco lo ha accolto, omaggiandolo con una pubblicazione sulla Villa Medicea La Magia e un vino “Cento Passi” di Libera Terra, coltivato sui terreni confiscati alla mafia. Con questo ultimo omaggio il Sindaco ha voluto sottolineare l’impegno del Comune di Quarrata per l’educazione alla legalità, che promuove da anni attraverso il “Progetto Legalità” rivolto alle scuole quarratine. A conclusione della visita del Questore alla città, non poteva mancare un giro all’interno di Villa La Magia e del suo parco.

Il corso “Non ho paura!”. Il programma del percorso di prevenzione e contrasto alla violenza di genere si è composto di cinque lezioni, svoltesi tutte al Polo tecnologico di Quarrata, di cui le prime due teoriche e le ultime tre pratiche.

La locandina

Nella lezione introduttiva di lunedì 3 giugno, il dottor Luca Gorrone, dirigente della Divisione di Polizia Anticrimine della Questura di Pistoia, ha illustrato il sistema normativo ed il funzionamento della “rete di protezione” che si mette in moto al momento della denuncia di violenza da parte di una donna.

La psicologa Letizia Ricci del Centro Antiviolenza “Aiuto Donna” di Pistoia ha inoltre parlato di “emozioni, rischi e vissuti delle vittime”, descrivendo quali possono essere le avvisaglie, da rintracciare fin dall’inizio di una relazione, di comportamenti violenti e di sopraffazione da parte di un uomo all’interno di una relazione.

La seconda lezione del corso si è svolta martedì 11 giugno e ha avuto come tema “La rete dei servizi a tutela e a sostegno delle vittime”, a cura del Centro Antiviolenza “Aiuto Donna” e dei Servizi Sociali del Comune di Quarrata. Le ultime tre lezioni, tenutesi martedì 18 giugno, martedì 25 giugno e martedì 2 luglio (ed in replica i mercoledì successivi, per un secondo gruppo di iscritti), sono state a cura degli esperti di autodifesa della Questura di Pistoia, i quali hanno proposto alcune introduzioni alle tecniche di autodifesa, con elementi di teoria e di pratica in palestra.

[comune di quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email