quarrata. CONCORSO “ORO VERDE DEL MONTALBANO”, ECCO I VINCITORI

Nella foto alcuni dei selezionati: Il Calesse, Sauro Bellini, Marcello Bracali insieme a Franco Pasquini e Renata Fabbri

QUARRATA. Olio Novo 2018, l’iniziativa promossa dall’associazione Agorà APS di Quarrata, ha chiuso i battenti della settima edizione con la premiazione del concorso Oro verde del Montalbano.

In trentasette, fra privati e aziende del territorio di Quarrata e dei Comuni confinanti, hanno risposto all’invito presentando il proprio olio in bottiglie anonime poi utilizzate per il test di assaggio.

La selezione dei campioni, che si è svolta nel pomeriggio di domenica 27 gennaio presso Villa Zaccanti a Valenzatico/Quarrata, è stata curata dal dott. Franco Pasquini, responsabile della Commissione di assaggio di olio di oliva della CCIAA di Pistoia ed effettuata mediante analisi sensoriale. Ad ogni partecipante è stata rilasciata la scheda di assaggio.

La proclamazione dei vincitori è stata preceduta dagli interventi del dott. Vincenzo Giannoccaro dell’Ispettorato Repressione Frodi e del dott. Franco Pasquini.

Lettura delle etichette, l’analisi dell’annata olivicola 2018 e una panoramica sulle tecniche di riconoscimento dei pregi e dei difetti dell’olio di oliva, hanno introdotto l’apprezzatissimo assaggio degli oli.

Nella foto Giovannetti, primo classificato della selezione privati

Alla fine sono risultati vincitori per la selezione aziende:

          Le Colline di Vinci di Lisa Paolini di Vinci, con un campione di olio cultivar frantoio, moraiolo, leccino franto presso il frantoio Balducci di Lamporecchio

          Bellini Sauro di Montorio, con un campione di olio cultivar 90% moraiolo, 10% varie, franto presso il frantoio PAM di Quarrata

          Agriturismo Il Calesse di Roberta Giuntini, con un campione di olio cultivar miste, franto presso il frantoio PAM di Quarrata

Per la selezione privati:

          Andrea Giovannetti di Lucciano, con un campione di olio cultivar miste franto presso il frantoio PAM di Quarrata

          Francesca Bellini di Forrottoli, con un campione di olio cultivar miste franto presso il frantoio Leonardo di Quarrata

          Marcello Bracali di Montemagno, con un campione di olio cultivar miste, franto presso il frantoio PAM di Quarrata.

“Un risultato oltre le aspettative per una iniziativa di carattere culturale che punta a far conoscere le caratteristiche di un prodotto che troviamo quotidianamente sulle nostre tavole. L’olio, ancor oggi, è un elemento identitario e culturale forte per il territorio del Montalbano, in particolare a Quarrata, e continua ad essere protagonista indiscusso del bel paesaggio collinare. L’olio non è tutto uguale — sottolineano gli organizzatori – è ricco di sorprese sotto l’aspetto nutrizionale e pure sensoriale. Ci gratifica il risultato che sappiamo poggiare su un elemento vincente: la grande passione di chi produce l’olio.

Su questo potenziale, pur con tutte le difficoltà, crediamo meriti scommettere”.

Il progetto Olio Novo 2018, con il patrocinio del Comune di Quarrata, ha coinvolto classi della primaria e della secondaria di primo grado dell’ICS Nannini di Quarrata ed è stato realizzato in collaborazione con il Frantoio Cooperativo PAM e il Circolo ACLI di Montemagno.

[fabbri – agora aps]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email