quarrata. CONSUMI DI ACQUA POTABILE, ORDINANZA ANTISPRECO

Entra in vigore il 26 giugno prossimo l’ordinanza per limitare l’uso dell’acqua se non ai fini alimentari e igienici
Entra in vigore anche il divieto di innaffiare

QUARRATA. Con l’ordinanza n. 106 del 16/06/2017 è previsto, a partire dal 26 giugno prossimo, il divieto di utilizzare l’acqua degli acquedotti pubblici per tutti gli usi che non siano alimentari o igienici, al fine di evitare disagi ai cittadini residenti in zone dove l’equilibrio dell’approvvigionamento idrico è delicato.

In particolare, è fatto divieto di annaffiare aiuole e giardini, effettuare lavaggi auto, irrigare campi ed orti, riempire piscine.

Con questa ordinanza si invita inoltre i cittadini ad un senso di maggiore responsabilità nell’interesse pubblico e privato affinché il patrimonio idrico, bene di tutta la cittadinanza, non vada disperso e sprecato inutilmente.

I contravventori dovranno rispondere a norma di Legge, in caso di violazione potrà essere loro sospesa e revocata la concessione dell’uso dell’acquedotto pubblico. Sono inoltre previste sanzioni.

[comune quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento