quarrata e l’emporio sociale. ORA SÌ CHE I PROBLEMI SONO RISOLTI!

Il volantino
Il volantino di… Ottobre Rosso

QUARRATA. [a.b.] Giovedì 27 ottobre alle 16 in va Salvatore Allende (angolo via Oscar Romero) a Quarrata alla presenza del sindaco di Quarrata Marco Mazzanti, dei rappresentanti delle associazioni coinvolte nel progetto e dell’assessore al Welfare della Regione Toscana Stefania Saccardi si terrà l’inaugurazione dell’emporio sociale.

Si tratta come noto di un mini-market, strutturato secondo le modalità di un supermercato (con i prodotti differenziati per tipologia sugli scaffali e nei banchi frigo, con i cestelli ed i carrelli, con la cassa) dove le famiglie beneficiarie, individuate dai Servizi Sociali sulla base di determinati requisiti, potranno scegliere autonomamente i prodotti necessari, in cambio di attività di volontariato all’interno delle associazioni che aderiscono al progetto. Proprio per questo non si pagherà in euro ma in punti pre-caricato sulla propria tessera sanitaria.

L’Emporio Sociale – si legge sul sito web dell’associazione Pozzo di Giacobbe – è prima di tutto un progetto di comunità che coinvolge cittadini, istituzioni, imprese e associazioni nella gestione di un luogo in cui si rinnova e si moltiplica il concetto stesso di solidarietà: non solo un supermercato “speciale”, ma uno spazio in cui ci si mette a disposizione degli altri donando capacità, cibo, ore di volontariato; un luogo ed una pratica che supera i limiti dei tradizionali approcci assistenziali, per affrontare un percorso di risoluzione dei problemi che hanno portato le persone a dover chiedere aiuto.

Sarà uno spaccio alimentare simile a questo di Roma
Uno spaccio alimentare simile a Roma. L’elemosina del poco per togliere il molto

Per fare la spesa all’emporio sociale sarà necessario fare richiesta ai servizi sociali del comune di Quarrata. Una volta fatta la domanda le assistenti sociali ed i responsabili delle Associazioni coinvolte verificheranno la presenza dei requisiti di accesso (residenza anagrafica nel comune di Quarrata, Isee, ecc.).

Chi riceverà l’aiuto restituirà qualcosa alla comunità prestando un po’ del proprio tempo libero a servizi di pubblica utilità presso le associazioni della città.

In più presso l’emporio verranno organizzati servizi di consulenza offerti dalle associazioni partner su temi di economia domestica, del lavoro, dell’accesso al credito ed altri utili a dare strumenti per affrontare il momento di difficoltà.

Per info: http://www.pozzodigiacobbe-onlus.com/2016/10/inaugurazione-emporio-sociale/

_________________

LAUDATO SII, MIO SIGNORE!

 

Rossi e Saccardi
Rossi e Saccardi

CITTADINI e lettori, vi daranno la minestra a buon prezzo, ma nel frattempo vi hanno già tolto la sanità.

Ecco il piano sociale dei neodemocristiani alla Saccardi, piovuto nel più bel Partito Democratico del mondo: quello di Rossi il socialista, di Renzi il Bomba e di Napolitano che doveva finire sotto accusa per l’imposizione di tre governi eletti solo da lui!

Laudato sii, mio Signore! Viva Francesco!

Linee Future

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento