quarrata — empoli. DUECENTOCINQUANTA PAIA DI SCARPE ARTIGIANALI DONATE ALL’EMPORIO SOCIALE E ALLA MISERICORDIA

Eccellenza della tradizione calzaturiera e solidarietà si incontrano in Toscana.. Ieri la consegna delle scarpe lavorate durante il corso di formazione per la realizzazione di calzature artigianali promosso da Openjobmetis.
La consegna delle scarpe all’Emporio Sociale di Quarrata

QUARRATA— EMPOLI. L’Agenzia per il lavoro Openjobmetis, unica quotata oggi in Borsa Italiana, incontra l’Associazione di Volontariato Pozzo di Giacobbe e Misericordia di Empoli per una donazione importante. Anche quest’anno Openjobmetis ha organizzato un corso di formazione per addetti alla produzione di calzature nel distretto calzaturiero toscano, con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni l’antica tradizione calzaturiera toscana e il suo importante ruolo nell’ambito della manifattura italiana.  

Visto il sempre positivo risconto che questa formula formativa trova tra i calzaturifici, questo è oramai un impegno che Openjobmetis si prende ogni anno più volte all’anno e che, perfezionandosi, è arrivato oramai alla nona edizione. I giovani che si sono esercitati nella realizzazione di queste scarpe sono già occupati oggi nelle aziende dove sono stati presentati da Openjobmetis con soddisfazione.

Una parte dei prodotti di artigianato realizzati dai corsisti nell’ambito di questa iniziativa sono stati donati all’Emporio Sociale Pozzo di Giacobbe di Quarrata e alla Misericordia di Empoli (FI).

Il progetto del Pozzo di Giacobbe rappresenta una rivoluzione nel sistema locale di aiuto alla persona. All’Emporio Sociale, infatti, le persone in difficoltà possono fare la spesa gratuitamente, “pagando” con punti-spesa caricati sulla tessera sanitaria. L’Emporio Sociale, nato da un’idea del Pozzo di Giacobbe e realizzato in collaborazione con il Comune di Quarrata e la Fondazione Caript, porta avanti le sue attività grazie all’impegno dei volontari delle numerose organizzazioni partner del progetto.

La donazione di 100 paia di scarpe è avvenuta ieri mattina martedì 4 dicembre 2018 alle ore 11:00, presso i locali dell’Emporio Sociale, via Allende 20 angolo Via Romero, a Quarrata (PT). Presenti insieme a Openjobmetis, Daniele Bellini, responsabile delle attività dell’Emporio Sociale, e alcuni volontari dell’emporio.

La donazione delle scarpe all’Emporio di Quarrata

“Anche per questo 2018, i partecipanti al progetto potranno contare su opportunità professionali concrete di Openjobmetis presso aziende clienti del settore calzaturiero. Si tratta di un progetto capace di generare importanti risultati, dato anche il nostro impegno dal punto di vista formativo” – ha commentato Elena Giorgi, Team Leader di Openjobmetis.

“Ancora una volta, abbiamo voluto donare i prodotti del progetto formativo alla comunità locale, per essere sempre più vicini alla realtà territoriale in cui operiamo e alla quale, sia noi che le aziende con cui lavoriamo in sinergia, siamo fortemente legati”.

Nello stesso momento sono state donate 150 paia di scarpe presso alla Misericordia di Empoli (FI) in via Cavour 32. A riceverle dalle colleghe della nostra Filiale di Empoli ci saranno Fabrizio Sestini, coordinatore della Misericordia locale ed i relativi volontari.

“La donazione da parte di Openjobmetis all’Emporio Sociale è particolarmente gradita” – commenta Daniele Bellini “non solo perché rifornisce il nostro Emporio di un prodotto inedito e di grande qualità che sarà sicuramente apprezzato dalle persone, ma anche perché rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra grandi aziende e piccole realtà del Terzo Settore, che operano insieme per il bene della comunità”.

“Da parte nostra un grazie alla Openjobmetis per questa donazione. Le scarpe saranno date alle persone che si trovano in stato di indigenza e di bisogno – commenta il coordinatore della Misericordia di Empoli, Fabrizio Sestini – all’interno della nostra mensa popolare Emmaus abbiamo anche il servizio di distribuzione del vestiario e degli accessori e ogni giorno vi si recano persone in stato di necessità.

Una delle scarpe realizzate durante i corsi di formazione

I nostri volontari, così, potranno anche dare a queste persone le scarpe. Proprio oggi, inoltre, abbiamo avviato il progetto emergenza freddo in collaborazione con l’amministrazione comunale in una ex scuola cittadina e così i senza tetto che si recheranno lì per trascorrere la notte e dovessero avere bisogno di scarpe le riceveranno grazie alla Vostra sensibilità.”

Openjobmetis in sintesi: Openjobmetis SpA è l’Agenzia per il Lavoro nata dalla fusione di Openjob SpA e Metis SpA avvenuta nel 2011, del loro know-how e dell’esperienza peculiare che le contraddistingue da oltre 17 anni. Quotata, da dicembre 2015, Openjobmetis SpA è la prima e unica Agenzia per il Lavoro sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana nel segmento Star e si posiziona oggi tra i primi operatori del settore in Italia, con ricavi pari a circa € 584 milioni nell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017.

Openjobmetis SpA conta su una rete di oltre 130 filiali distribuite capillarmente in tutta Italia e opera attraverso una serie di aree specializzate: Sanità, Industriale, Banca e Finanza, GDO, I&CT, Horeca, Family Care, Agroalimentare, Diversity Talent e Navale.

Completano il quadro la società controllata Seltis Srl, specializzata in attività di ricerca e selezione di middle/top level e Corium Srl società leader nell’outplacement. Nel 2018 Openjobmetis acquista il 100% di Coverclip Srl, ora Meritrocracy Srl, una piattaforma specializzata nella ricerca del personale, in particolare per le professioni digitali, che utilizza anche componenti di Intelligenza Artificiale nella ricerca e nel matching delle posizioni. Nello stesso anno acquisisce il 70% di HC Human Connections Srl, educational company che realizza interventi dedicati allo sviluppo e alla motivazione delle risorse umane.

Associazione di Volontariato “Pozzo di Giacobbe” onlus in sintesi: L’Associazione di Volontariato “Pozzo di Giacobbe” nasce a Quarrata (PT) nel 1986 grazie all’impegno di un Gruppo Caritas locale. L’Associazione è iscritta all’Albo Regionale del Volontariato dal 1987 ed è diventata o.n.l.u.s. (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) nel 1998.

I nostri Soci sono attualmente circa 400 e oltre 70 di loro svolgono servizio volontario attivo per recepire i bisogni delle persone, stabilire con esse un rapporto di stima e di fiducia e dare risposte immediate ai bisogni urgenti, cercando sempre di favorire la crescita armoniosa della persona. Il Pozzo di Giacobbe, da sempre, fonda il suo impegno nei confronti della comunità e del territorio mettendo la persona al centro del suo operare. Il nostro operato è rivolto soprattutto agli ultimi, a coloro che vivono in condizioni di disagio e marginalità sociale, con cui, ogni giorno condividiamo le difficoltà e lottiamo nella ricerca di soluzioni con semplicità, umiltà ed onestà. Svolgiamo il nostro lavoro con professionalità e, attraverso l’esperienza e la formazione continua, abbiamo sviluppato una metodologia educativa pratica, condivisa e progettuale aggiornata, da sempre coerente con i valori dell’Associazione.

Misericordia di Empoli in sintesi: la Venerabile Arciconfraternita di Empoli è un’associazione di volontariato ONLUS, che opera nel vasto settore della solidarietà ponendosi come obiettivo l’applicazione delle sette opere di Misericordia che stanno alla base stessa della sua costituzione. L’associazione ha ispirazione cristiana ma accoglie anche volontari laici di altre confessioni; al suo interno coniuga le due “anime” caratterizzanti tutte le confraternite ovvero: l’anima laica fatta di gente comune e di buona volontà e quella religiosa, spirituale che sostiene e orienta l’impegno di carità dei confratelli. Il capitale umano, 400 volontari, 160 dipendenti e oltre 5.000 confratelli, costituisce il principale punto di forza dell’Arciconfraternita. Dal 1992 è presente anche la sezione di Spicchio-Sovigliana che, con i suoi 83 volontari, svolge servizi nel campo del sociale e del sanitario.

[gabrieli —ulivi —mainardi]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento