quarrata. FUOCHI ALL’APERTO, ORDINANZA DISATTESA

Il sopralluogo di stamani 1

QUARRATA. Nonostante le ordinanze sulla limitazione delle emissioni in atmosfera (la 193 del 30 ottobre 2017 e la 234 del 29 dicembre scorso) adottate dalla amministrazione comunale sul territorio comunale si continuano ad accendere fuochi all’aperto ed a bruciare sfalci, potature, residui vegetali anche nelle aree del territorio al di sotto dei 200 metri s.l.m.

Stamani Daniele Manetti, presidente di Legambiente Quarrata ha effettuato un sopralluogo scattando da via Burianese alcune foto. Dall’alto si scorgono diversi focolai nella parte bassa verso Quarrata. “L’aria – spiega Manetti – è nebbiosa e piena di fumo. L’ordinanza N° 234 del 29 /12/2017 che prevedeva il divieto di utilizzo di camini a legna e stufe tradizionali è scaduta il 3 gennaio 2018 però è stata fatta salva l’ordinanza n° 193 del 30 ottobre scorso che prevede di non accendere fuochi all’aperto fino al 31 marzo prossimo a quota inferiore a 200 mt s.l.m”.

Sopralluogo da via Burianese

“Come associazione – aggiunge – facciamo presente la criticità per l’aria inquinata da polveri fini, come evidenziato nei giorni scorsi dalle analisi dell’Arpat nella centralina di Montale e faremo prossimamente un documento corredato di analisi eseguite dagli analizzatori sperimentali del Cnr per cercare di fare il punto della situazione sull’aria nella piana di Quarrata riguardo le concentrazioni di polveri fini PM 2.5. Vogliamo cercare di capire quali sono le cause degli sforamenti”.

“Legambiente Quarrata non denuncia solamente – conclude Daniele Manetti – ma in un clima di collaborazione e partecipazione, cerca di trovare soluzioni per i bruciamenti dovuti alle potature e proporrà soluzioni tecniche, che non prevedono di bruciare gli arbusti. Di questo e altro vorremmo discuterne con l’amministrazione comunale e gli agricoltori”.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento