quarrata. “GRIDO DELLA TERRA, GRIDO DEI POVERI ”, SUL PALCO ANCHE UN OPERAIO DELLA GKN DI CAMPI BISENZIO

Stasera alle 21 in piazza Risorgimento la 28esima edizione della “Marcia”

Alcuni dei relatori di stasera (da facebook di Luca Soldi)

QUARRATA. “Stasera in piazza Risorgimento avremo la 28° edizione della Marcia della Giustizia, promossa dalla Rete Radié Resch, insieme a Libera-associazioni, nomi e numeri contro le mafie e al Comune di Quarrata”.

Sul palcoscenico ad accogliere i relatori e i presenti ci sarà come sempre anche il sindaco di Quarrata Marco Mazzanti.

Una edizione, quella di questo anno che per ragioni legate al Covid, ha dovuto rinunciare al corteo da Agliana fino a Quarrata ma che vedrà dunque un unico momento di interventi in piazza Risorgimento. Il tema di questa edizione – lo ricordiamo –  è “Grido della Terra, grido dei poveri”.

Interverranno: don Luigi Ciotti, fondatore del gruppo Abele e di Libera Contro le Mafie; Aboubakar Soumahoro sindacalista italo-ivoriano della Lega dei Braccianti; l’attore e scrittore senegalese Mohamed Ba; don Mattia Ferrari, cappellano a bordo della nave Mediterranea; la teologa Antonietta Potente.

Salirà sul palco anche un rappresentante sindacale della fabbrica Gkn di Campi Bisenzio (Fi) che ha subito 422 licenziamenti collettivi via email il 9 luglio scorso.

Molte le adesioni giunte agli organizzatori: l’amministrazione comunale di Firenze sarà rappresentata dal presidente del consiglio comunale Luca Milani mentre per il comune di Prato sarà presente l’assessore alla Memoria Ilaria Santi.

Si accederà all’area centrale esibendo il green pass.

Prima e dopo gli interventi, la serata sarà allietata dalla musica dei Route 66 – Rock Cover Band.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email