quarrata. LA CRI PRESENTA IL PROGETTO A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE ALLUVIONATE

Il Comitato Piana Pistoiese grazie al contributo straordinario della Fondazione Caript potrà acquistare per le famiglie alluvionate di Quarrata e Montale elettrodomestici, nuovi mobili e biancheria. La presentazione è avvenuta giovedì scorso presso la sede di via Bocca di Gora e Tinaia alla presenza del sindaco Romiti, dell’assessore Michelacci e di Bellandi (Fondazione Caript)

QUARRATA. Giovedì pomeriggio, presso la sede del Comitato di Piana Pistoiese, in Via Bocca di Gora e Tinaia 67, è stato presentato il progetto a sostegno delle famiglie di Quarrata e Montale, colpite dall’alluvione, un progetto finanziato grazie al contributo straordinario di 50mila euro assegnato alla Croce Rossa dalla Fondazione Caript.
Alla conferenza di presentazione del progetto erano presenti il Presidente del Comitato di Piana Pistoiese Claudio Cibella, la Consigliera della Fondazione Caript prof.ssa Paola Bellandi, il Sindaco del Comune di Quarrata Gabriele Romiti e l’Assessore ai Servizi Sociali Mariavittoria Michelacci.

Grazie al contributo straordinario erogato dalla Fondazione, la CRI Piana Pistoiese ha potuto “emettere” duecento voucher, del valore di 100 euro, che saranno assegnati alle famiglie segnalate dagli Assessorati ai Servizi Sociali dei Comuni di Quarrata e Montale e che permetteranno loro l’acquisto di nuovi elettrodomestici, mobili e/o biancheria in sostituzione di quelli danneggiati dall’acqua e dal fango dell’alluvione dello scorso 2 novembre.

I voucher saranno spendibili presso il negozio di Unieuro, con il quale la Croce Rossa ha stipulato appositi accordi. Inoltre, con i fondi messi a disposizione della Caripit, fin dall’inizio dell’emergenza sono state acquistate attrezzature utili al servizio lavanderia (in particolare lavatrici ed asciugatrici) e diversi pasti distribuiti ad alcune famiglie quarratine alluvionate.

“Il contributo assegnatoci dalla Fondazione ci ha permesso di offrire un aiuto concreto per far fronte ad una situazione di oggettiva difficoltà in cui si sono trovate molte famiglie del nostro territorio in seguito all’evento alluvionale del 2 novembre scorso — spiega il Presidente della CRI Piana Pistoiese, Claudio Cibella —. Stiamo interagendo con le amministrazioni comunali di Montale e Quarrata per valutare se oltre ai voucher, con la restante cifra di circa 20mila euro, possiamo far fronte ad ulteriori fabbisogni della popolazione e/o delle aziende del territorio, oltre che valutare l’eventuale acquisto di attrezzature utili al nostro Comitato per gestire nell’immediato altre future analoghe emergenze, dal momento che quelle in dotazione non sono state sufficienti o si sono rovinate per il prolungato ed intensivo utilizzo”.
“Vorrei ringraziare la Fondazione Caript per questo contributo straordinario assegnato al nostro Comitato che ci ha permesso di sostenere molti cittadini quarratini e montatalesi — conclude Cibella —. Ancora una volta la Fondazione ha mostrato grande sensibilità nei confronti del territorio duramente devastato dall’emergenza ed anche nei confronti del nostro Comitato, permettendoci di dare risposte concrete alle richieste delle famiglie in difficoltà. Un ringraziamento vorrei farlo anche alla famiglia Salvadori, che ci ha supportato nel nostro progetto donando al nostro Comitato delle lavatrici e delle asciugatrici”.

“A poche ore dall’alluvione che ha causato lutti ed enormi danni a famiglie e attività produttive del nostro territorio – dichiara Paola Bellandi del CdA di Fondazione Caript – abbiamo deciso di mettere a disposizione 600mila euro per sostenere fin da subito le attività di primo intervento e ripristino.

Grazie allo stretto rapporto che la associazioni come la Croce Rossa, è stato possibile realizzare iniziative che in tempi rapidi dessero aiuto e conforto a chi più ne aveva bisogno. Quotidianamente operiamo a servizio delle comunità pistoiesi e in una situazione così drammatica non potevamo certo fare mancare il nostro supporto”.
[catapano — cri piana pistoiese]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email