quarrata. LA SCOMPARSA DI RICCARDO CONTI, IL GOGO

Superenalotto

QUARRATA. [a.b.] Chi è di Quarrata non avrà certo dimenticato le campagne pubblicitarie del bar Il Gogò di Olmi a Quarrata. Impossibile per chi passava dall’incrocio di Olmi non notare i manifesti e i grandi cartelli posti sulla facciata. Come pure le stravaganti iniziative messe in campo come le maxi schedine e quanto altro.

Il bar era diventato un punto di attrazione per tanti: soprattutto per coloro che erano in cerca di fortuna. E a volta la dea fortuna ha baciato proprio questo bar con vincite milionarie al Superenalotto.

Autore e deux ex machina del bar e della ricerca di vincite anche attraverso maxi sistemi a cui avevano aderito oltre 200 abitanti della frazione con quote da 150 mila lire in su e quasi 39 mila combinazioni giocate per aggiudicarsi i 9 miliardi del 6 o del 5+1, Riccardo Conti., il titolare del bar.

L’incrocio di Olmi

È di oggi la notizia della sua scomparsa a 72 anni. Tra la fine degli anni 90 e i primi anni del 2000 con il suo bar Conti ha segnato a suo modo un’epoca che non torna più ma che ci piace ricordare.

I funerali di Riccardo Conti si terranno giovedì 18 giugno alle 15,15 partendo dalle cappelle del commiato della Misericordia di Quarrata per la chiesa di Catena dove alle 15,30 saranno celebrate le esequie.

Quindi si terrà la tumulazione al cimitero comunale di Santallemura.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email